Sport

Ibrahimovic al Milan

ibrahimovic milan 1

Si tratta di un ritorno: Zlatan Ibrahimovic giocherà nel Milan per i prossimi sei mesi. L’accordo, dato per fatto il 26 dicembre, prevede 3,5 milioni di euro più bonus fino alla fine della stagione e la possibilità di prolungare il contratto per altri dodici mesi in base ai risultati.

Ibrahimovic al Milan

Il giocatore, 38 anni, il 13 novembre scorso ha annunciato la fine della storia con i Los Angeles Galaxy. L’esperienza americana era iniziata a marzo del 2018. I rossoneri vengono dalla clamorosa scoppola beccata dall’Atalanta alla fine di dicembre e dal cambio di allenatore che ha visto Giampaolo passare il testimone a Pioli finora senza risultati apprezzabili. Con l’arrivo di Zlatan spera di risollevarsi in ottica Champions League per guadagnare quella qualificazione che manca da anni e che darebbe respiro ai conti di un club passato attraverso diverse vicissitudini societarie e oggi ancora senza un vero padrone.

ibrahimovic milan
I goal di Ibrahimovic in carriera (La Gazzetta dello Sport, 27 dicembre 2019)

Secondo la Gazzetta dello Sport il giocatore si farà attendere ancora un po’: difficile si presenti a Milanello lunedì prossimo, giorno della ripresa degli allenamenti. Secondo gli ultimi programmi sarà in città per metà settimana e al centro sportivo subito dopo. Nel frattempo Ibra si allena e il Milan conosce perfettamente il suo stato di forma: sarà convocato e presentato a San Siro nella partita dell’Epifania contro la Sampdoria, ma è nella seconda metà del mese che potrà essere fisicamente pronto. Il 15 gennaio a Milano è attesa la Spal per gli ottavi di finale di Coppa Italia ed è
la prima buona occasione per riprendere confidenza con il prato di San Siro. Numerodi maglia ancora da decidere. Il 9 febbraio, con diverse settimane di lavoro, potrà presentarsi al meglio allo stadio pieno per il derby di ritorno. Dall’ultima volta saranno passati più di sette anni: era il 13 maggio del 2012, Milan-Novara 2-1.

Dove giocherà Ibrahimovic con il Milan

Zlatan è pronto a prendere il posto di Piatek nell’11 di Pioli, al fianco di Calhanoglu e Suso. L’intenzione è quella di proseguire insieme anche il prossimo anno, Raiola permettendo:  se prima la conferma era legata a obiettivi di squadra decisamente ambiziosi (la conquista della Champions) nell’ultima versione il prolungamento (come i bonus) è legato a traguardi personali di facile raggiungimento, come presenze, gol e gol decisivi. Ma anche senza centrare l’obiettivo scritto Ibra e il Milan potranno proseguire in coppia: se funzionerà, indipendentemente dai numeri, si andrà avanti.

zlatan ibrahimovic

Aprendo Instagram è subito evidente quanto Ibra possa fare per rilanciare il marchio rossonero: ha 40 milioni di follower, il profilo italiano del Milan ne conta 6,7. Bergamo è stata una domenica cruciale: il salvatore Zlatan si è sentito in dovere di intervenire, il risultato non l’ha scoraggiato ma ha anzi rinnovato l’orgoglio del campione.

Leggi anche: