Politica

I franchi soccorritori di Mattarella

sergio mattarella presidente

Se tre indizi fanno una prova, tremilanovecentosettantasei indizi cosa fanno? Un ergastolo? Questo deve aver pensato Silvio Berlusconi mentre gli riportavano i conti che non tornavano nell’elezione di Sergio Mattarella. Dove sono comparsi i franchi soccorritori invece che i più famosi franchi tiratori: ovvero, voti che sono andati a Mattarella che così ha potuto contare su una maggioranza più ampia di quella che aveva dichiarato di volerlo votare. Nel dettaglio, segnala l’infografica del Corriere della Sera, 36 sono i voti in più ricevuti da Mattarella, e 37 sono i voti mancanti a Forza Italia. Basta aggiungere che la componente del partito di Berlusconi che si sente vicina a Raffaele Fitto conta meno di una quarantina di voti, ed ecco lì che il complotto è servito.

franchi soccorritori mattarella
Il riepilogo dei voti ricevuti da Sergio Mattarella nell’elezione per il Quirinale (Corriere della Sera, 1 febbraio 2015)

Tanto che Raffaele Fitto al Messaggero si sente di discolparsi: «E’ un tentativo di complotto ai miei danni. Basta controllare nei video i tempi di permanenza nelle cabine elettorali». Quindi, passa al contrattacco: «Ora vanno azzerati i vertici di Forza Italia. Basta con i badanti che decidono per tutti. E basta nazarenate». E a chi gli chiede perché vogliono farlo passare per traditore, Fitto risponde così: «Forse proprio perché ho sempre parlato chiaro. Ma non demordo. Forza Italia deve tornare ad essere un vero partito, deve poter selezionare la classe dirigente
dal basso e deve costruire una vera opposizione alla sinistra. Come ho scritto sul mio sito web, visibile a tutti, ora basta con le nazarenate».