La macchina del funky

Fico, dì qualcosa. Anche non di sinistra, ma dì qualcosa

beppe grillo roberto fico

Ieri abbiamo raccontato delle parole di Roberto Fico su alleanze e immigrazione che hanno contribuito a scatenare la reazione di Beppe Grillo, il quale ha deciso che un parlamentare della Repubblica prima di parlare deve chiedere l’autorizzazione a un ex del Grande Fratello. Luca De Carolis sul Fatto Quotidiano oggi ci racconta un gustoso retroscena su quanto accaduto:

Lunedì notte a Milano, alla Casaleggio, leggono i pezzi di alcuni quotidiani in cui il deputato scandisce: “Né trumpiani né salviniani, Dio ci scampi”. Per poi sferzare il Trump elogiato da Grillo. Fino a quella frase: “Sull’immigrazione varrà il programma votato dagli iscritti , non c’è post che tenga”. E lassù s’infuriano. Informano Grillo. E il vicecapogruppo alla Camera viene redarguito già in piena notte, per telefono. Ma non può finire così. “Bisogna dare l’esempio a tutti”ragionano i capi.

Ma c’è un’altra cosa da dire. Ieri abbiamo ricordato che Fico è uno dei deputati del MoVimento 5 Stelle più coerenti: in molte occasioni, e a differenza della stragrande maggioranza dei suoi colleghi, ha avuto il coraggio di sfidare l’impopolarità su molte tematiche (come l’immigrazione) e ha dimostrato di avere capacità di analisi dei problemi e di comprensione della complessità rare nel M5S. Eppure da quando gli hanno telefonato in piena notte per cazziarlo, Fico è sparito. Silente la sua pagina Facebook, nessuna dichiarazione ai giornali, mutismo e rassegnazione.

Carlo Sibilia  è riuscito a sostenere ieri con l’Adn Kronos che il post sul blog di Beppe Grillo, che sentenzia che tutte le ‘uscite comunicative’ dei parlamentari M5S devono essere concordate con lo staff della comunicazione, “credo sia a protezione delle nostre dichiarazioni. Non è censura, le cose che dobbiamo dire le diciamo. Siamo qui a fare i portavoce del Movimento”. Ma lui è, appunto, Sibilia. Fico no. Fico, dì una cosa di sinistra. Di una cosa anche non di sinistra, di civiltà. Fico, dì qualcosa. Reagisci!