Politica

Di Battista ha un’ideona per spendere sei miliardi del Recovery Fund

L’ex deputato M5S chiede di assumere “giovani” impegnandoli in “interventi per l’ambiente” a un costo di 4-6 miliardi l’anno. Ma li vuole anche in biglietti di piccolo taglio? E l’elicottero sul tetto?

franco cfa di battista eco - 1

Alessandro Di Battista rilascia un’intervista al Fatto Quotidiano in cui espone le sue idee e gli obiettivi che il governo dovrebbe perseguire (ovvero: dopo essersi ritirato dalla politica non candidandosi nel 2018, dice a Conte cosa deve ottenere: nientemeno che l’abolizione del Patto di Stabilità!) e, già che c’è, dopo aver fatto zero per ottenere i risultati del governo nella trattativa con l’Europa, propone come spendere i soldi del Recovery Fund. Non è adorabile questo ragazzo?

È stato un risultato eccellente. Questo è il primo tempo della partita, e stiamo vincendo. Vinceremo il secondo se l’Europa abolirà il Patto di Stabilità.

Non corre troppo?
Sono preoccupato dal fatto che tra qualche anno qualche Paese europeo possa svegliarsi e provare a rinfacciare all’It a l i a
il suo indebitamento.

Lei è preoccupato dalle condizionalità del Recovery Fund.
No, il mio problema resta proprio il Patto di Stabilità, fatto di regole ormai obsolete di oltre 20 anni fa, e sono contento che uigi Di Maio la pensi come me. Mi fiderò totalmente dell’Unione europea solo quando se ne sarà liberata.

Anni fa, voi 5Stelle parlavate di referendum sull’euro, ora festeggiate i soldi che arriveranno dalla Ue. Bella giravolta, no?
Ho sempre pensato che un’Europa davvero unita sia necessaria per contrastare i Paesi emergenti come Cina e India. E una Ue forte serve anche per non farsi dettare l’agenda da Washington. Penso
alle sanzioni all’Iran, assolutamente ingiustificate.

di battista paragone grillo 1

Nonostante le tante foto con Paragone – che ha fatto un partito che si chiama Italexit – e le tante giravolte nei confronti dell’Unione Europea, adesso Dibba accetterebbe volentieri qualche euro da Bruxelles:

L’Italia saprà gestire i miliardi della Ue? Già si discute se fare un cabina diregia o una task force.
Non so, non mi interessano i nomi o le squadre. Il M5S deve fare delle proposte chiare su come utilizzarli, e io ho delle idee.

Prego.
Innanzitutto, si potrebbe investire nel servizio ambientale, la mia proposta per dare lavoro a centinaia di migliaia di giovani impegnandoli in interventi per l’ambiente e contro il dissesto idrogeologico. Servirebbero tra i 4 e 6 miliardi all’anno.

Poi?
Bisogna riconvertire aree come Bagnoli, Marghera e l’Ilva di Taranto, dove va chiusa l’area a caldo. Ho visto che il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha proposto di creare a Taranto un hub dell’idrogeno, e sono d’accordo. Poi va fatto un lavoro di modernizzazione delle aree interne del Paese

Leggi anche: La proroga dello Stato di Emergenza martedì in Parlamento?