Politica

Di Battista candidato M5S alle Europee?

di battista aquarius africa congo toninelli salvini - 3

Tommaso Ciriaco su Repubblica scrive che il MoVimento 5 Stelle ha in animo di candidare Alessandro Di Battista come capolista alle elezioni europee prossime venture. Il ritorno del parlamentare che aveva preso una pausa dalla politica alla fine della scorsa legislatura, pur continuando a fare campagna elettorale per i grillini, rappresenterebbe il tentativo di rilancio di un partito messo in difficoltà da Salvini:

Un sondaggio ad hoc ancora non c’è, perché per gli esperti conta molto se si arriverà alle Europee con l’attuale governo in carica, anche perché in caso elezioni anticipate a Di Battista potrebbe toccare ben altro ruolo. Ma al “progetto Dibba” i cinquestelle affiderebbero una missione prioritaria: riequilibrare verso sinistra il Movimento ed evitare il sorpasso del Carroccio alle elezioni 2019 per Strasburgo.

Sei mesi da Che Guevara possono bastare. A dicembre, l’ex deputato più amato dalle telecamere dei talk show farà definitivamente rientro in Italia, dopo un lungo tour americano assieme alla compagna Sahra Lahouasnia e al piccolo figlio Andrea. Già a inizio settembre, però, ha in agenda un collegamento alla festa del Fatto quotidiano dallo Yucatan. Di certo, è tentato dalla prospettiva di tornare onorevole.

alessandro di battista roberto fico colf compagna

Aveva promesso di seguire la storia del Movimento anche da lontano, a dire il vero: «Si può fare politica anche fuori dalle istituzioni». Ma è chiaro che la stagione di governo e la velocità di logoramento della compagine grillina consigliano di sfruttare appuntamenti elettorali ravvicinati, invece di affidarsi ad urne lontane nel tempo, dunque incerte.

Sarebbe la punta di diamante mediatica della pattuglia 5S a Bruxelles. Informalmente, gli uomini più vicini a Davide Casaleggio già ipotizzano di schierarlo capolista e raccogliere almeno seicentomila preferenze in una circoscrizione. Con lo scopo di drenare consensi a danno della Lega ed evitare che Salvini possa intestarsi da solo la battaglia contro Macron, Bruxelles, la moneta unica.

Leggi sull’argomento: Il nuovo partito di Salvini