Fatti

Quando De Vito diceva “Annamose a riprenne Roma”

Il video promozionale di De Vito candidato sindaco M5S nel 2013: è sempre un bel vedere!

de vito annamose a riprenne roma video

In questo meraviglioso video di propaganda elettorale che risale al 2013 Marcello De Vito, allora candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle a Roma nella tornata elettorale che vide come vincitore Ignazio Marino mentre lui venne eletto nel Consiglio Comunale insieme a Raggi, Frongia e Stefàno, dice “Annamose a riprenne Roma”, riprendendo la battuta “Pijamose Roma” pronunciata dal Libanese in Romanzo Criminale.

La frase suona terribilmente profetica oggi che De Vito è stato arrestato per corruzione per una presunta mazzetta da 48mila euro per i Mercati Generali e per la Stazione Trastevere. Marcello De Vito ha messo a disposizione la sua pubblica funzione di presidente del Consiglio comunale di Roma Capitale per assecondare, violando i principi di imparzialità e correttezza cui deve uniformarsi l’azione amministrativa, interessi di natura privatistica facenti capo al gruppo Parnasi”, scrive il GIP nell’ordinanza.

L’imprenditore “Luca Parnasi, al fine di acquisire il favore di Marcello De Vito, che guidava in qualità di presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale i lavori dell’Assemblea Capitolina riguardanti il progetto per la realizzazione del Nuovo Stadio della Roma, si è determinato, in adesione ad una specifica richiesta di De Vito, a promettere e poi ad affidare diverse remunerative consulenze all’avvocato Mezzacapo il quale ha operato quale espressione dello stesso De Vito”. Dunque per il gip le consulenze date da Parnasi al collaboratore di De Vito servivano per asservire la funzione del presidente del Consiglio Comunale di Roma.

Leggi anche: Di Maio caccia De Vito dal M5S senza passare dai probiviri