Opinioni

Il crollo del muro di cinta in via Gregorio VII a Roma

È crollato un muro di cinta di circa dieci metri in via Gregorio VII, in zona Aurelio a Roma. Lo si apprende dalla polizia municipale. È accaduto all’altezza del civico 555. A quanto riferito dai vigili, il muro crollato ha invaso parte della carreggiata ed è stata chiusa la strada da piazza di Villa Carpegna a piazza Pio XI. Il traffico viene dirottato sulla corsia centrale preferenziale. Il muro potrebbe essere crollato dopo la scossa di terremoto di magnitudo 4.8 registrata la scorsa notte nella zona di Macerata dai sismografi dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia e sentita anche a Roma. La scossa è avvenuta all’1:35 ad una profondità di 8 km. Pieve Torina, Fiordimonte e Pievebovigliana i comuni più vicini all’epicentro. Durante la notte sono state registrate oltre 100 repliche di magnitudo superiore a 2.0

gregorio vii
Una foto della zona da Google Street View

Per il temporale sono inoltre segnalati allagamenti, in via di risoluzione, in Piazzale della Radio, in Via della Pisana a Malagrotta, a Ponte Malnone alla Magliana, in Piazzale 25 Marzo 1957, in Via Emilio Longoni al Collatino. Sui posti le pattuglie della Polizia Locale di Roma.