Economia

«Così la Lega prepara l'uscita dall'euro»

Luca Telese su Libero di oggi intervista Claudio Borghi, responsabile economico della Lega Nord , il quale racconta come ha conosciuto Matteo Salvini e in che modo il Carroccio sta preparando l’uscita dall’euro “accordandosi con olandesi e austriaci”:

«”Sono Matteo Salvini, è un problema a quest’ora? Lei ha delle idee sull’euro che mi interessano. Ci possiamo vedere?”».
Gli hai attaccato il telefono?
«No. Ho detto: “Domani va bene?”. Simpatia immediata. Gli ho fatto uno spiegone su Euro: lui ha capito al volo e siamo diventati amici e compagni di battaglia».
Hai scritto il libretto verde economico della Lega.
«”Basta euro”, c’è ancora dentro tutto. È esplosivo. Aggiungerei due cose, ma non c’era nulla di sbagliato. Spiega come uscirne».
Non crollerebbero i nostrititoli?
«Siamo un Paese esportatore. Con la lira diventeremmo iper-competitivi. Se tu esporti e ti fanno crollare diventi invulnerabile. L’Italia della lira ha sofferto quando ha dato ragione alle elites che volevano fissare il cambio. Nel 1992, per esempio, con l’attacco di Soros alla sterlina e allalira. Pensa ai ricorsi».

salvini-basta-euro-620x350

Ma non si può uscire dall’euro secondo i trattati?
«Sì,è previsto. Si può uscire dall’eurozona senza uscire dall’Unione. Lo spiega un esperto come Luciano Barra Caracciolo. Sarebbe faticoso per la procedura, ma legalmente molto più facile della Brexit».
Ma è una ipotesi remota?
«Scherzi? Se la Lega va al governo ci accordiamo con la Le Pen e gli altri,facciamo una manovra coordinata, militare e feroce e ce ne andiamo via».
Ne avete già parlato?
«Basta che ci sia l’accordo Italia-Francia. Siamo in stato di studi avanzato, abbiamo fatto incontri tecnici con olandesi e austriaci. Lavoriamo da mesi sui piani, ci siamo visti due volte, in Francia e Polonia».
E non lo hai detto a nessuno?
«Sei il primo che me lo chiede! Hai fatto un euroscoop».

Leggi sull’argomento: Come Salvini vuole uscire dall’euro