Fatti

Conte è passato da “non ci sarà un nuovo lockdown” a “non faccio previsioni”

Il 26 settembre Conte asseriva “lockdown come lo abbiamo vissuto? No”. Appena ieri voleva evitare un nuovo lockdown. Dopo le parole di Crisanti sul lockdown a Natale fa un passo avanti: “Io non faccio previsioni per Natale”

semiconte lockdown a natale non faccio previsioni

Un nuovo lockdown a Natale? “Io non faccio previsioni per Natale, io faccio previsioni delle misure più idonee, adeguate e sostenibili per prevenire un lockdown, pero’ dipenderà molto dal comportamento di tutta la comunità nazionale, questa è una partita in cui vinciamo o perdiamo tutti“. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parlando a Capri passa la palla agli italiani: “Non potete pensare che ci sia il governo che risolve il problema, è la comunità italiana che ha affrontato una prova difficilissima e ne siamo usciti vincitori. Ora affronteremo questa nuova ondata con grande senso di responsabilità, smettiamola di far polemiche e discorsi astratti, dobbiamo essere concreti”.

Conte è passato da “non ci sarà un nuovo lockdown” a “non faccio previsioni”

Ma cosa diceva appena poche settimane fa il presidente del Consiglio? Il 26 settembre Conte asseriva “lockdown come lo abbiamo vissuto? No”

Conte era al festival di Trento e sembrava abbastanza categorico: to.“Ho escluso pubblicamente un nuovo lockdown, siamo in condizioni diverse dai primi dell’anno, quando la pandemia è esplosa non avevamo le attrezzature, non eravamo in condizioni da un giorno all’altro di rafforzare il Ssn. Per tutta l’estate abbiamo lavorato per rinforzarlo. Nessun altro paese ha un sistema di monitoraggio della curva sofisticato come il nostro”. Poche settimane dopo però la musica era già cambiata: “Dobbiamo evitare di far cadere il nostro Paese in un lockdown generalizzato”, spiegava ieri parlando alla stampa a Palazzo Chigi.

In sole 24 ore, dopo le spiegazioni di Crisanti che ha paventato un possibile lockdown a Natale, Conte si è spinto ancora un passo più in là. Del resto oggi c’è stato un record di nuovi positivi. E se non “si piega la curva” sarà difficile evitare altre misure restrittive.

Leggi anche: Bollettino Coronavirus Italia: i dati della Protezione Civile per oggi 14 ottobre