Opinioni

Come sono andati gli incassi di Lockdown all’italiana

Vi ricordate le polemiche suscitate da Lockdown all’italiana, il nuovo film di Enrico Vanzina? La pellicola è arrivata nelle sale il 15 ottobre e in tre giorni è stato visto da appena 33mila persone, secondo la classifica del box office di Cinetel:

lockdown all'italiana incassi 1

Il film ha influito in qualche modo sulla presenza degli italiani al cinema? Non sembra visto che il weekend segna una statistica negativa rispetto a quello precedente, con il 25% di incassi in meno: 1.753.384 euro contro 2.336.834 euro della scorsa settimana. Qualche tempo fa Enrico Vanzina in un’intervista sul Corriere della Sera, difendeva il suo film: secondo il regista “grandi firme” come Gramellini o Mattia Feltri avevano spiegato di cosa si trattava e si stava dando troppo spazio a quelli che lo hanno criticato che sono “pochi signori codardi” con un profilo falso:

Enrico Vanzina, si aspettava tante polemiche per il suo «Lockdown all’italiana»?
«Ho un’età in cui posso sorridere delle critiche, noto, però, che chi spara sentenze parla di un film che va nelle sale il 15 ottobre e che nessuno ha ancora visto. Si sta dando la grancassa a pochi signori codardi dietro profili falsi, mentre il tema vero è il diritto alla commedia, che è sacrosanto. Queste non sono polemiche su di me, ma sul diritto di esistere della commedia».

lockdown all'italiana incassi

Forse i codardi dietro i profili falsi erano più del previsto? Oppure semplicemente agli italiani rivedere il lockdown di questi tempi non va tanto giù, anche se solo al cinema.

Leggi anche: La storia dell’orologio di Conte che non segna le 21.30