Tecnologia

La bufala del terrorista ISIS che sodomizza gli animali

Gawker ci spiega che il video che sta circolando in Rete dal titolo “Coalition drone filmed Daesh/Isis raping a donkey – Welcome to the caliphate” non è affatto un video girato da un drone, e che il protagonista non può assolutamente essere un militante dell’ISIS. Cosa si vede nel filmato? Il video è girato con una telecamera ad infrarossi, al centro della scena si vedono due figure, un uomo e un animale intenti in quello che sembrerebbe essere un rapporto sessuale.

 
LO SCOOP
Finalmente abbiamo la prova che i nemici dell’occidente sono il male incarnato, abituati (è il caso di dirlo) a qualsiasi bestialità. Niente di meglio che de-umanizzare il nemico per corroborare l’odio e rendere più accettabili i bombardamenti e l’azione militare. Ma in che modo si, chiede Gawker, si è giunti alla conclusione che la figura che si vede nel video è un militante dell’ISIS?
 
NON SIAMO IN SIRIA
Gawker ci invita a osservare nell’angolo superiore sinistro la data e l’ora in cui è stato girato il video. Si può leggere in modo abbastanza chiaro che la data è il 7 giugno 2011 decisamente molto prima che la coalizione occidentale iniziasse a bombardare le postazioni dello Stato Islamico. Anche l’ora ci può dare qualche informazione aggiuntiva: l’ora locale è indicata come UTC + 4.5. UTC sta per Coordinated Universal Time (ovvero il tempo calcolato sul meridiano di Greenwich) e lo scarto di 4.5 ore dall’UTC corrisponde al fuso orario che attraversa l’Afghanistan. Non siamo in Iraq e nemmeno in Siria perché altrimenti leggeremmo UTC +3. Improbabile quindi che si tratti di un terrorista dell’ISIS.
 

(fonte: liveleak.com)
(fonte: liveleak.com)

 
NON È UN DRONE
Sempre secondo Gawker il filmato non sarebbe nemmeno girato da un drone o da un qualche genere di velivolo. Il motivo? L’inquadratura è fissa e secondo un’esperto intervistato da Gawker in Afghanistan e in Iraq i velivoli non stanno possono stazionare in volo per ovvie ragioni di sicurezza dal momento che costituirebbero un bersaglio facile. Inoltre il video sembra essere stato girato da un’altezza ridotta, poco al di sopra del suolo. Sempre secondo l’esperto di Gawker il filmato potrebbe essere stato ripreso da un sistema di sorveglianza tramite un piccolo dirigibile filoguidato chiamato JLENS.
Non è nemmeno la prima volta che un filmato del genere appare su internet, eccone un paio, a volte sono palestinesi ripresi dall’IDF:

A volte terroristi wahabiti:

A volte talebani afghani:

Ed è sempre lo stesso video. È un po’ come se la propaganda dell’ISIS ci descrivesse come pericolosi invertiti per via di questo spezzone di Clerks 2: