Politica

Ma Casaleggio sta con Di Maio o con Salvini?

davide casaleggio

Davide Casaleggio blinda il limite dei due mandati per il MoVimento 5 Stelle e azzoppa Di Maio nella corsa contro Salvini.  «Il limite massimo dei due mandati non è modificabile, abbiamo sempre detto che la politica non è un mestiere», ha detto il figlio del co-fondatore del M5S che ha ereditato il ruolo di “esperto informatico” dal padre grazie a Rousseau. E Ilario Lombardo racconta in un retroscena sulla Stampa cosa potrebbe significare:

Ora, sembrerà un dettaglio in questa fase di caotica rissa quotidiana tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini, ma non lo è. Sullo sfondo del conflitto sceneggiato a favore delle urne c’è sempre, sia nella Lega sia nel M5S, il retropensiero della regola aurea dei due mandati che rende i 5 Stelle azzoppati nella competizione con i leghisti. È l’arma in più di Salvini.

Quella che potrebbe usare per scatenare la crisi, o per scongiurarla costringendo i grillini a subire la sua agenda. A seconda di quale sarà la convenienza. È un margine di vantaggio indiscutibile, che Di Maio ha ben presente. E nei calcoli che il capo politico sta facendo da mesi, in uno scenario fosco di probabile rottura della maggioranza, è un fattore che viene tenuto in grande considerazione.

rousseau hacker
Come funziona Rousseau e la vignetta di Ellekappa su Repubblica

Spiega ancora La Stampa che Casaleggio Jr, anche così, conserva a suo modo un potere sul M5S:

È il custode delle regole, ideate dal padre Gianroberto, e ha le chiavi della banca dati della piattaforma Rousseau: gli iscritti. Donazioni e votazioni sono in mano sua. Il cervello informatico che guida il M5Sè suo. Inoltre, come spiegano diverse fonti tra i grillini, nello statuto frutto della nuova associazione, dove risultano fondatori solo lui e Di Maio, il ruolo di Rousseau ha conquistato spazi più ampi e radicali all’interno del M5S In cambio, il capo politico ha ottenuto il via libera alla famosa riorganizzazione, da Movimento a partito, che non ha ancora visto luce.

Leggi anche: L’asilo no-vax clandestino a Villacidro