Opinioni

Il Capodanno di Roma con Raggi e Di Maio

“Di Maio strumentalizza e si fa la campagna elettorale a spese dei romani. Roma non è cosa loro”, afferma in una nota Articolo 1 – Mdp di Roma commentando le parole di Luigi Di Maio che sul blog di Grillo annuncia la sua presenza al Circo Massimo in occasione della festa di fine anno organizzata da Roma Capitale. “Di Maio scambia la festa dei romani e dei tanti turisti che saranno presenti domani sera al Circo Massimo per una festa del suo movimento. Se Di Maio poi non volesse proprio rinunciare a passare la fine dell’anno a Roma, gli ricordiamo che subito dopo ci sarebbero anche i funerali di Spelacchio”.
luigi di maio 1
Di Maio ha infatti annunciato ieri a margine del lungo post in cui racconta le nuove regole per le candidature nelle parlamentarie di voler passare il Capodanno al Circo Massimo, dove l’amministrazione Raggi ha organizzato la festa tradizionale, che verrà quindi per l’occasione corredata dalla presenza di un candidato presidente del Consiglio. Non era mai successo, ma c’è sempre una prima volta. Di Maio ha successivamente annunciato anche su Facebook la sua partecipazione al Capodanno di Roma organizzato dall’amministrazione Raggi:
luigi di maio
L’evento al Circo Massimo, ha dichiarato Luca Bergamo, costerà circa un milione di euro: nel “prezzo” sono compresi i costi per la sicurezza. In ogni caso secondo gli organizzatori dell’evento che si svolgerà questa sera al Circo Massimo per festeggiare il Capodanno, appuntamento clou del cartellone di circa 1.000 appuntamenti preparato dal Campidoglio, “non è mai stata prevista la presenza di Luigi Di Maio sul palco della manifestazione”. L’esibizione degli acrobati della Fura dels Baus verrà intervallata solamente da un breve saluto della sindaca di Roma Virginia Raggi. Il leader M5S, come spiegano fonti del Movimento, sara’ tra le persone che seguiranno l’esbizione, sotto al palco. Il gruppo Pd in Campidoglio aveva espresso “disappunto e contrarietà” per la possibile presenza di Di Maio sul palco accusando la sindaca di usare la “manifestazione pagata con i soldi dei romani a scopi propagandistici” chiedendo alla sindaca di “chiarire” altrimenti “presenteremo contestazioni in Assemblea Capitoline e in tutte le sedi istituzionali e amministrative”. Anche il vicesindaco Bergamo precisa all’ANSA: “Non è mai stato previsto alcun intervento dal palco di Luigi Di Maio che partecipa alla festa di Roma per salutare l’inizio dell’anno nuovo come ogni altro cittadino. Forse altri politici non sono abituati a questa ‘normalità’ e ragionano solo per come farebbero loro, altrimenti non mi spiego le reazioni scomposte di queste ore. Sappiamo distinguere bene tra ruolo delle istituzioni e quello delle forze politiche”.