Fact checking

In Marocco qualcuno che crede che Berlusconi sia stato davvero condannato a fare lo spazzino

silvio berlusconi marocco condanna servizi sociali fotomontaggio - 2

L’Italia è diventata un esempio di giustizia grazie alla punizione esemplare inflitta a Silvio Berlusconi. Almeno così sostiene la pagina Facebook Morocco News che a quanto pare è molto popolare in Marocco con i suoi 5 milioni di like ed è collegata al sito di informazione almaghribtoday.net. Cosa succederebbe se anche in Marocco la legge fosse severa quanto in Italia nel punire i corrotti? Ad un italiano verrebbe da ridere, ma a chi scambia per vero un meme su Berlusconi condannato ai servizi sociali il nostro Paese sembra il Paradiso.

La storia di Berlusconi condannato a pulire le strade di Roma per un anno

Succede che gli autori della pagina abbiano preso un vecchio meme relativo alla condanna di Berlusconi ai servizi sociali e lo abbiano usato come esempio su come trattare i politici corrotti. Quante volte i gentisti nostrani con rammarico ci hanno ricordato come viene amministrata la giustizia altrove? Che siano gli spacciatori uccisi per strada dagli squadroni della morte di Duerte nelle Filippine o qualche notizia inventata di sana pianta (ad esempio qualche giorno fa Ghisberto ci deliziava con una vignetta sulla severità e durezza del sistema carcerario spagnolo) c’è sempre nell’Internet un esempio di come “si dovrebbero fare le cose”. La conclusione è sempre la stessa: se lo fanno in quel lontano paese perché non possiamo farlo anche qui da noi?
silvio berlusconi marocco condanna fake news - 1
Ecco quindi che in Marocco viene raccontata la storiella dell’ex Primo Ministro Berlusconi condannato a pulire per un anno le strade di Roma dopo essere stato giudicato colpevole di corruzione e frode fiscale. “Ve lo immaginate cosa succederebbe nei Paesi Arabi se tutti i corrotti venissero processati” e costretti ad armarsi di ramazza per essere messi finalmente al servizio dei cittadini? In molti hanno notato che si tratta di un fotomontaggio ma c’è anche chi vuole crederci e coltivare il sogno che un mondo migliore sia possibile. In fondo se lo fanno in Italia perché non dovrebbero riuscirci in Marocco. I corruttori che hanno infangato il nome delle istituzione condannati a pulire, una legge del contrappasso che Dante Alighieri scansate.

silvio berlusconi marocco condanna servizi sociali fotomontaggio - 1
Fonte

Del resto è vero che Berlusconi ha anche fatto lo spazzino. È successo a Napoli nel 2008 durante la famosa crisi dei rifiuti che ha vide molte città della Campania sommerse dall’immondizia. In quell’occasione Berlusconoi ne approfittò per spiegare come raccogliere la spazzatura: «Non bisogna gettare i rifiuti per strada e soprattutto bisogna metterli in contenitori per la differenziata». Diverso è il caso del fotomontaggio in questione. Tutti gli italiani sanno che Berlusconi fu condannato a lavorare alla casa di riposo Sacra famiglia di Cesano Boscone. Ma come spesso accade da noi a volte un meme che viene dall’estero viene scambiato per vero perché in fondo l’erba del vicino è sempre la più verde.