Sport

Atalanta-Juventus, il fallo di mano di Cuadrado non visto da Rocchi

atalanta juventus fallo di mano cuadrado

La Juventus batte l’Atalanta per 3 a 1 ma ci sono polemiche per la rete di Higuain con assist di Cuadrado che prima, da terra, si porta la palla avanti con la mano in un gesto assolutamente volontario che però l’arbitro Rocchi non vede, mentre il VAR non interviene.

Atalanta-Juventus, il fallo di mano di Cuadrado non visto da Rocchi

Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0 dopo che la squadra di Gasperini al 16′ ha fallito un calcio di rigore con Barrow che ha calciato sulla traversa. Nella ripresa l’Atalanta va in vantaggio con Gosens che sfrutta un cross proprio di Barrow. La Juventus pareggia con Higuain in mischia con la complicità di Toloi. La rete del sorpasso arriva ancora con Higuain e in questa occasione c’è l’azione “incriminata” di Cuadrado prima del cross.

La Juventus segna ancora con Dybala la rete del 3 a 1 a tempo scaduto e vince. Ma su Twitter non la prendono benissimo:

cuadrado atalanta juventus

IL TABELLINO

Atalanta-Juventus 1-3 (0-0). Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (40′ st Traore), Gosens (27′ st Castagne); Pasalic; Barrow (12′ st Muriel), Gomez (31 Rossi, 57 Sportiello, 4 Kjaer, 5 Masiello, 41 Ibañez, 13 Arana, 20 Da Riva, 90 Colley, 17 Piccoli). All.: Gasperini. Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Khedira (25′ st Emre Can), Pjanic, Bentancur (13′ st Douglas Costa); Bernardeschi (26′ st Ramsey); Dybala, Higuain. (31 Pinsoglio, 77 Buffon, 24 Rugani, 28 Demiral, 13 Danilo, 14 Matuidi). All.: Sarri. Arbitro: Rocchi di Firenze. Reti: nel st 11′ Gosens, 29′ e 37′ Higuain, 47′ Dybala. Angoli: 7 a 3 per l’Atalanta. Recupero: 3′ e 6′. Ammoniti: Higuain, Palomino, Freuler, Gosens, Cuadrado, Toloi per gioco falloso, Dybala e Gollini per comportamento non regolamentare. Spettatori: 20.899 di cui 4.293 paganti (incasso 224.639 euro) e 16.606 abbonati (quota partita 348.646,71 euro).

Leggi anche: Giancarlo Talamini Bisi: il prof che minaccia le sardine a Fiorenzuola diventa un caso politico