Opinioni

Gli insulti a Mazzillo sulla sua pagina Facebook

La pagina Facebook di Andrea Mazzillo assessore al bilancio di Roma era stata oscurata nei giorni scorsi. Non a opera dello stesso Mazzillo, bensì, come ha detto lui stesso all’ADN Kronos, per decisione dell’ufficio stampa del Comune di Roma. Adesso la pagina è tornata on line anche se non c’è più alcun riferimento al suo incarico nella Giunta Raggi e lui ha deciso di re-inaugurarla con questo post:
andrea mazzillo facebook
Ma dopo la pubblicazione dello status gli iscritti alla pagina si sono subito fatti sentire con commenti non esattamente lusinghieri.
andrea mazzillo facebook 1
Mazzillo è stato preso di mira per la frase “La farò pagare alla Raggi” riportata oggi dalla Stampa, dove si raccontava di un suo incontro segreto con due sindacalisti ATAC e delle possibili strategie per opporsi al concordato preventivo in continuità. Ma c’è anche chi lo accusa di avere uno “stile pizzarottiano” e di andare contro la Raggi. Nessuno pare rendersi conto che Mazzillo è stato cacciato per un dissenso politico, tutti lo trattano come se fosse un traditore.
andrea mazzillo facebook 2
Nella valanga di commenti negativi c’è però anche chi lo incoraggia: “buongiorno Andrea non varrà nulla ma hai il mio appoggio, in quanto ti ho seguito su LA7 qualche giorno fa e sei stato perfetto senza offendere nessuno hai detto semplicemente quello che pensavi e che non sapevi il perché si fossero prese tali decisioni!!! hai fatto un gran lavoro sul bilancio di Roma hai messo a posto tutti i conti e hai dato dei consigli che davano fastidio evidentemente…ma hai fatto bene in quanto tu eri il responsabile del bilancio e se qualcosa fosse andato male avresti avuto tu la responsabilità essendo assessore al bilancio!! non condivido per niente il trattamento che ti è stato riservato ma tu sei una persona professionale e di valore quindi ti auguro il meglio!!! buon lavoro!!!”. Intanto lui pubblica la smentita alle parole riportate oggi dalla Stampa:

“Mi preme sottolineare che le parole carpite dal giornalista sono destituite di ogni fondamento in particolare nel virgolettato in cui mi si attribuisce la volontà di far pagare alla sindaca il mio allontanamento dalla giunta, articolo sul quale ho chiesto un approfondimento da parte del mio legale”. Lo precisa l’ex assessore al Bilancio di Roma Capitale, Andrea Mazzillo, in merito alle notizie apparse sulla stampa su Atac e un suo incontro con sindacalisti del comparto del Tpl.
“Credo fermamente nel dialogo con i lavoratori e tutte le forze sociali per preservare Atac ed il suo futuro industriale – prosegue Mazzillo – Ricostruzioni e speculazioni giornalistiche circa il rapporto con assessori ed uffici capitolini sono assolutamente fuorvianti e non capisco per quale ragione si sia voluto carpire parole e discorsi nell’ambito di una conversazione privata senza chiedere direttamente un’intervista”.
“In questi giorni sono sempre stato a disposizione della stampa, ho parlato con tante testate, rubare in questo modo ‘virgolettati’, non offre un valore aggiunto al diritto di cronaca, soprattutto quando non risponde a ciò che realmente è accaduto offendendo la persona colpita e la categoria oltre ai cittadini”, conclude l’ex assessore.

EDIT: Di ieri sera questo sfogo tutto in maiuscolo:
andrea mazzillo facebook 3

Leggi sull’argomento: L’incontro segreto di Mazzillo con i sindacalisti ATAC

 

Alessandro D'Amato

Il direttore di neXt Quotidiano