Opinioni

Anche i consiglieri romani del M5S vogliono il terzo mandato

Lorenzo De Cicco sul Messaggero di oggi racconta un’interessante conversazione tra Enrico Stefàno e Paolo Ferrara, attualmente consiglieri del MoVimento 5 Stelle nell’Assemblea Capitolina (Ferrara è anche capogruppo). Tra i due si parla della richiesta di Fabio Fucci riguardo il terzo mandato, e ovviamente la questione fa breccia nei cuori di chi dopo questa consiliatura dovrebbe andare a casa:

Capita allora che ieri pomeriggio, a margine di un sonnacchioso consiglio comunale, alla buvette del Campidoglio parlino dell’argomento anche due big del M5S romano. Il capogruppo in Aula Giulio Cesare, Paolo Ferrara, e il vicepresidente del Consiglio, Enrico Stefàno. Quattro chiacchiere informali e si capisce subito che nella maggioranza della sindaca di Roma, la linea Fucci ha fatto breccia.
Stefàno lo dice dritto: «Speriamo proprio che ce lo permettano il terzo mandato!». Lui infatti è uno dei quattro reduci del gruppo M5S all’opposizione di Ignazio Marino; gli altri erano la Raggi, Daniele Frongia, oggi assessore allo Sport, e Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea capitolina. Ferrara è meno diretto e più riflessivo. Sembra quasi fare di calcolo, mentre sorseggia un Crodino twist.

enrico stefano arco di travertino 1

«Allora io ho fatto tre anni come consigliere municipale a Ostia, quasi due anni qui… certo un terzo mandato…». Poi, quando capisce che la materia è delicata, si fa sornione e si rifugia nella boutade: «Ma laverità è che io sono già stanco dopo 5 anni di politica! Fatta a questi ritmi è faticoso».

Leggi anche: La “finta” diretta di Virginia Raggi su Facebook