FAQ

La calata dei Mussolini in Europa (è andata malissimo)

@neXt quotidiano|

caio giulio cesare mussolini

È dalla seconda guerra mondiale che ci provano e ogni volta vengono respinti con perdite. E così anche stavolta per la calata dei Mussolini in Europa sarà per la prossima volta. Il Giornale scrive oggi che Alessandra, dopo anni di impegno, non passa nel Centro,mentre il cugino nonché Pronipote di LVI, Caio Giulio è precipitato sul fronte Sud, trafitto da 21.528 schede nostalgiche, e anche dal proto-dc Raffaele Fitto (sarà lui a passare se la Meloni optasse per quella circoscrizione).

Sulle stesse barricate cadde anche il sogno del ritorno per Daniela Santanché, freddata sotto 7878 inutile schede utili nel Nord-Ovest. Ma poco male, lo stesso è capitato al vegliardo novantenne Francesco Alberoni, gran teorico dell’amore, che di preferenze ne ha riscosse poco meno: 5228. Per Caio Giulio Cesare si tratta di una grande delusione, soltanto parzialmente lenita dal fatto che potrà tornare ad essere il nome da dare al controllore che sull’autobus ti trova senza biglietto.

Leggi anche: I sommersi e i trombati delle elezioni europee