Fatti

Il 16enne travolto e ucciso mentre era in bici era un calciatore del Padova

Asia Buconi|

calciatore padova ntube

Dopo la morte del campione Davide Rebellin, arriva l’ennesima notizia che vede un ciclista perdere la vita dopo essere stato investito in strada. Questa volta il protagonista della tragedia è un giovanissimo, il 16enne Manuel Lorenzo Ntube, rimasto ucciso ieri attorno alle 22 in via Pomposa, nella zona di Codrea, a Ferrara.

Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti, il giovane è stato travolto mentre era in bici da un’automobilista pirata, un 37enne ferrarese, che dopo l’impatto è fuggito, salvo poi fare ritorno in un secondo momento e costituirsi, quando però per Manuel Lorenzo Ntube non c’era già più nulla da fare. Il ragazzo, nato il 5 dicembre 2005, era un talentuoso difensore del settore giovanile del Calcio Padova.

Il 16enne Manuel Lorenzo Ntube ucciso mentre era in bici. Coivolto nell’incidente anche un altro ragazzo

L’impatto dell’automobile contro la bici è stato fortissimo, tale da far sbalzare il corpo di Manuel Lorenzo Ntube nei campi circostanti. Le forze dell’ordine stanno tentando di ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto, anche perché, oltre alla vittima, è stato coinvolto nell’incidente un altro ragazzo, che viaggiava anche lui a bordo di una bici. Il giovane è rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato ora in ospedale a Cona, in prognosi riservata.

Il Calcio Padova, la società in cui Manuel Lorenzo Ntube militava, ha subito dedicato al suo giovane talento un post di cordoglio in cui si legge: “Il Calcio Padova è in lutto per la tragica scomparsa di Manuel Lorenzo Ntube, giovane difensore del nostro settore giovanile, nella formazione Under 17, la cui vita è stata spezzata ieri sera in un tragico incidente stradale. L’intera società Biancoscudata con i propri tifosi partecipa commossa al dolore e si stringe attorno ai familiari ed agli amici di Manuel”.

Immediato anche il messaggio di vicinanza alla famiglia del 16enne del sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, che ha dichiarato: “Piangiamo la morte di un giovane, il dolore è straziante per quanto accaduto ieri sera. Esprimo la mia vicinanza ai genitori. Siamo a disposizione, insieme alla polizia locale, che ho già contattato, per fornire il nostro supporto ai familiari e per dare il nostro contributo affinché sia fatta giustizia e siano accertate le responsabilità. Siamo in grande apprensione: ci stringiamo anche ai familiari dell’altro ragazzo coinvolto”.

Fonte foto: Calcio Padova Twitter