FAQ

Vito Comencini: il deputato leghista e Limes che diventa Laims

neXt quotidiano|

In questo spezzone di video segnalato da Nomfup su Twitter e che potrebbe diventare presto una meravigliosa hit da discoteca con un’aggiunta di base dance possiamo ammirare il deputato della Lega Vito Comencini che, volendo citare un articolo di Olga Mattera su Limes pronuncia il nome della rivista di geopolitica così: “Laims“. Inutile dire che la parola Limes non è inglese ma latina, mentre l’articolo che Comencini voleva citare è questo.

Comencini è il deputato che qualche tempo fa disse che Mattarella gli faceva schifo. Di professione coltivatore diretto, proveniente da Bussolengo, nel Veronese, imputava al presidente della Repubblica di non aver sciolto le camere quando lo diceva Salvini.

Per questo, esattamente come Salvini (anche se nel caso del Capitano il soggetto presuntamente vilipeso è la magistratura), è stato indagato per vilipendio. Le frasi dell’esponente del Carroccio hanno spinto il procuratore della Repubblica di Verona, Angela Barbaglio, a inviare per competenza a Bergamo il fascicolo d’indagine. L’inchiesta è partita dopo un esposto presentato da Mao Valpiana, esponente del Movimento non violento di Verona.

Leggi anche: Come il M5S ha censurato l’intervento di De Romanis sul reddito di cittadinanza