Fatti

La bufala di Virginia Raggi citata nella relazione su Roma Capitale

virginia raggi mafia capitale 9

La bomba la lancia Dagospia: Virginia Raggi, consigliera a Roma per il MoVimento 5 Stelle eletta in Campidoglio nel 2013, è citata nella «Relazione della Commissione Prefettizia su Roma Capitale» a pagina 669, nel capitolo dedicato al «capitale politico» di Buzzi e Carminati. La relazione, controfirmata dal prefetto Marilisa Magno, cita 25 «amministratori capitolini che, in varia misura e forma, hanno messo a disposizione del sodalizio i propri servizi in cambio di utilità accertate» o che hanno «intrattenuto relazioni caratterizzate da non piena linearità di condotta». EDIT: l’articolo viene aggiornato alla fine con una lettera che ci invia il MoVimento 5 Stelle Camera, che ci conferma che si trattava di una bufala.
virginia raggi mafia capitale dagospia
Oltre alla Raggi sono citati Alzetta Andrea detto Tarzan (Sel), Azuni Maria Gemma (Sel), Battaglia Imma (Sel), Belviso Sveva (misto), Bordoni Davide (Fi), Cantiani Roberto (Ncd), Caprari Massimo (Centro democratico), Coratti Mirko (Pd), De Luca Athos (Pd), Ferrari Alfredo (Pd), Ghera Fabrizio (Fdi), Mennuni Lavinia (Fdi), Nanni Dario (Pd), Nieri Luigi (Sel), Onorato Alessandro (lista Marchini), Ozzimo Daviele (Pd), Panecaldi Fabrizio (Pd), Policastro Maurizio (Pd), Pomarici Marco (Lega con Salvini), Quarzo Giovanni (Fi), Rossin Dario (Fi), Stampete Antonio (Pd) e Tredicine Giordano (Pdl). Qui c’è il testo che presenta la tabella in cui è citata anche Virginia Raggi:
virginia raggi mafia capitale 2
E questa è la tabella in cui viene citata:
virginia raggi mafia capitale 1
Ma ci sono tre punti che vanno sottolineati prima di partire con i forconi. Il primo è che Dagospia stesso cita come fonte della notizia il sito del senatore del Partito Democratico Stefano Esposito, dove, dal 5 novembre 2015, è scaricabile la relazione su Mafia Capitale desecretata. E già questo ci porta a intuire da quali ambienti provenga la “notizia” di D’Agostino. Il secondo punto è che nella relazione di cui stiamo parlando dopo la tabella si illustrano in che modo i nominati siano in relazione con Buzzi. La Raggi non viene citata, così come altri citati nell’elenco. Il terzo punto è che Virginia Raggi viene considerata una delle papabili alla candidatura a sindaco di Roma con il MoVimento 5 Stelle: la sua causa, scrivono spesso i giornali, è perorata da Alessandro Di Battista. Ecco quindi che la storia della sua citazione nel documento senza alcuna specifica sul come e sul perché viene citata sembra più un attacco politico che una notizia.
 
(l’articolo verrà aggiornato in caso di ulteriori notizie)
Edit: alle ore 15 non si conoscono ulteriori reazioni a una storia che continua a sembrare una bufala bella e buona.
Edit 2: alle ore 15,15 il MoVimento 5 Stelle della Camera ci conferma che la storia era tutta una bufala e frutto di un errore, come confermato via lettera dal prefetto Gabrielli all’onorevole Roberta Lombardi datata 20 gennaio 2016. Ringraziando il M5S, pubblichiamo la lettera:
virginia-raggi-mafia-capitale-1234567 virginia-raggi-mafia-capitale-12345678
 
Nella lettera Gabrielli afferma che il nome di Virginia Raggi viene riportato, ma l’inserimento del nominativo è errato anche perché la Raggi è stata eletta nel 2013 e l’elenco si riferiva a chi aveva cariche dopo le consultazioni elettorali del 2008. Tanto è vero che nello spazio circostante non viene riportata nessuna indicazione nella casella corrispondente alla Raggi, a differenza di molti altri nominativi presenti nella tabella. In più il prefetto sottolinea quello di cui già vi avevamo fatto sapere: la Raggi non viene citata nei passaggi del testo, proprio perché estranea alle vicende che hanno formato oggetto dell’inchiesta giudiziaria Mondo di Mezzo. E con l’epilogo di questa brutta storia che sa tanto di dossieraggio vi confermiamo che a Roma è iniziata la campagna elettorale.
Edit3: a futura memoria, alcuni screenshoot dell’articolo originario di Dagospia:
virginia raggi dagospia 1
virginia raggi mafia capitale dagospia 1