Attualità

Il viadotto della Magliana è libero!

sperimentazione viadotto magliana polemiche - 4

«In seguito alle difficoltà legate alla chiusura del ponte della Scafa, che collega Ostia a Fiumicino, l’amministrazione capitolina sta predisponendo la sospensione della sperimentazione del restringimento sul viadotto della Magliana, carreggiata A91 in direzione Roma sulle rampe di accesso di via della Magliana e via Isacco Newton»: con questo comunicato di poche righe il Campidoglio annuncia che il viadotto della Magliana, oggetto di un restringimento voluto dal presidente della Commissione Trasporti Enrico Stefàno e osteggiato persino dal municipio a 5 Stelle, è attualmente sospeso fino a data da destinarsi a causa del ponte della Scafa. .

Il viadotto della Magliana è libero!

“A breve inizieranno i lavori di rimozione dei new jersey – si legge nel comunicato – in modo da concludere le operazioni nei prossimi giorni”. Proprio oggi l’ASTRAL avvertiva di una congestione sul Viadotto della Magliana dall’Ostiense a Via del Cappellaccio verso il Raccordo. La sperimentazione era stata lanciata ad inizio giugno e in un post del 21 giugno dall’assessore alla Mobilità del Municipio XI Stefano Lucidi aveva pubblicato alcune tavole tratte dagli studi realizzati da Agenzia Roma Servizi Mobilità che avrebbero dovuto dimostrare come la canalizzazione sul viadotto della Magliana contribuirà a ridurre i tempi di percorrenza e il numero di incidenti.

viadotto della magliana

Naturalmente una gran parte degli automobilisti si lamentava invece che proprio con l’introduzione del restringimento di carreggiata il traffico fosse aumentato e che quindi ci si mettesse di più a percorrere lo stesso tragitto. Questo è un video satirico realizzato da alcuni cittadini che si oppongono al restringimento:

Nelle scorse settimane anche il presidente del Municipio XI Mario Torelli del M5S aveva comunicato la sua contrarietà alla decisione, mentre la consigliera municipale Francesca Sappia aveva chiesto le dimissioni di Enrico Stefàno da presidente della Commissione Mobilità in Campidoglio.  Nei gruppi di zona intanto c’era chi pensava a ricorsi e accusava il M5S di aver mentito sulla sperimentazione, che era stata già bocciata anche da ANAS. Intanto il consigliere Martone, fuoriuscito M5S nel municipio che si regge su un solo voto di maggioranza, esulta su Facebook:

gianluca martone

Il consigliere M5S Marco Zuccalà invece si aspetta le scuse di chi protestava:

marco zuccalà

Leggi sull’argomento: I “grandi successi” del governo Conte: i richiedenti asilo restano in Italia