Fatti

L'Ucraina accusa la Russia di aver finto un attacco di Kyiv in Bielorussia per giustificarne l'entrata in guerra

neXt quotidiano|

ucraina russia bielorussia false flag attacco Kopani

Secondo le autorità ucraine, la Russia starebbe cercando di simulare un attacco aereo di Kyiv in Bielorussia per creare una giustificazione che induca il regime di Lukashenko a entrare formalmente in guerra al fianco di Putin. Il parlamento ucraino ha riferito che intorno alle 14.30 il servizio di guardia di frontiera ha rilevato come alcuni aerei russi avessero lasciato l’aeroporto di Dubrovytsia in Bielorussia, per poi volare nello spazio aereo ucraino, fare in versione in corrispondenza delle località di Horodychi e Tumeni, a pochissimi chilometri dal confine, per poi appiccare un incendio nel piccolo insediamento di Kopani, in Bielorussia.

L’Ucraina accusa la Russia di aver finto un attacco di Kyiv in Bielorussia per giustificarne l’entrata in guerra

Una narrazione che striderebbe sia con quanto annunciato da un portavoce del ministero della Difesa russo, che oggi si vantava di aver distrutto totalmente l’aviazione militare ucraina, sia con la strategia bellica di Kyiv, che non avrebbe alcun interesse a provocare una reazione da parte di Lukashenko. Una mossa, quella del Cremlino, già prevista dal ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov. “Secondo le informazioni di cui siamo completamente sicuri e che abbiamo confermato – aveva scritto Reznikov rivolgendosi al popolo bielorusso – il comando delle forze di occupazione russe sta attualmente preparando una serie di sanguinose provocazioni. Secondo il loro piano criminale, l’aviazione russa si sta preparando a colpire una serie di insediamenti nel territorio della Repubblica di Bielorussia, situato vicino al confine ucraino-bielorusso. In particolare, colpiranno Kopani, distretto di Stolin, regione di Brest. Per mascherare il crimine, la Russia intende effettuare un attacco dallo spazio aereo ucraino. Lo scopo della provocazione è costringere l’attuale leadership della Bielorussia ad entrare in guerra contro l’Ucraina. Mosca sta cercando di legarti con il sangue”.

“Garantisco – ha aggiunto il ministro ucraino – che l’esercito ucraino non ha pianificato, non pianifica e non pianificherà alcuna azione aggressiva contro la Bielorussia. Non lasciare che il tuo Paese venga coinvolto in questa guerra. Salva la vita dei tuoi cari. Non lasciare che il Cremlino distrugga il futuro della Bielorussia”.