Opinioni

Il tornado in Veneto? Colpa delle scie chimiche

Marcello Mezzasalma è il vicesindaco di Fontaniva in provincia di Padova, ha 43 anni ed ha ricoperto la carica di primo cittadino per dieci anni dal 2004 al 2014. Prima stava con Alleanza Nazionale, adesso è passato a Noi con Salvini. In questa intervista rilasciata a Giovanni Viafora del Corriere del Veneto e pubblicata da Padova24 Mezzasalma spiega che il tornado che ha colpito il Veneto è collegato alle mani dei potenti ed è colpa delle scie chimiche. L’intervista è arrivata dopo che Mezzasalma ha scritto sul suo profilo Facebook il seguente status: «I padroni del mondo che creano il terrore per fini politici ed economici, mettendo gli uni contro gli altri stanno esagerando. Quante cose ci nascondono [la punteggiatura è originale, n.d.r.]». Nell’intervista spiega: «Non sono uno scienziato, però sinceramente qualche sospetto che ci possa essere qualcosa che venga modificato ad arte e che sfugga i controlli ce l’ho… Abbiamo letto tutti 1984 di Orwell. E’ molto strana la questione delle scie chimiche: alcuni le ammettono, altri no».

mezzasalma scie chimiche noi con salvini
L’articolo del corriere del Veneto con l’intervista a Marcello Mezzasalma sul tornado in Veneto e le scie chimiche

Quando il giornalista, trollando, gli chiede chi c’è dietro, risponde: «Che il gruppo Bilderberg si riunisca è oggettivo. Che i poteri forti orientino quello che succede nel mondo non è probvato ma ci sono tanti indizi. E devo dire che su questo Beppe Grillo qualche ragione ce l’ha. ci sono solo poche persone che sanno le cose. L’ex premier Monti dicono che facesse parte dei Bilderberg, chissà se sa queste cose, se sa cose bolle in pentola».