Opinioni

Il tizio denunciato per una bufala su uno stupro ad opera di migranti

Aveva pubblicato sul proprio profilo Facebook la “notizia”, falsa, di una violenza sessuale che alcuni profughi avrebbero tentato nel campo sportivo di un paese della Carnia contro alcune ragazze. E avrebbe anche aggiunto che le vittime non sarebbero state credute dai Carabinieri a cui si erano rivolte. Ma, appunto, era tutto falso. Per questo motivo un giovane di 22 anni della zona è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri di Villa Santina (Udine) per le ipotesi di reato di oltraggio al corpo giudiziario dell’Arma dei Carabinieri e procurato allarme. Sono state le indagini avviate dai militari dopo la pubblicazione del post a consentire di accertare la totale falsità della notizia e a far finire nei guai il giovane.
villa-santina-udine
Fonte