Opinioni

Il titolo alla Fantozzi di Repubblica su Marino

Come Garibaldi a Teano, o forse come il ragionier Fantozzi nei film che l’hanno reso famoso, il sindaco di Roma deve “ubbidire” al partito (Democratico) secondo Luigi Zanda, capogruppo PD in Senato.

Repubblica, 17 novembre 2014
Repubblica, 17 novembre 2014

Il virgolettato di Zanda su Marino riportato dal quotidiano è appena appena più gentile:
«Non ha la conoscenza robusta di Roma che avevano Rutelli e Veltroni, o Petroselli e Argan. Questo avrebbe dovuto consigliarlo a scegliere una giunta più matura. Io stimo l’assessore Improta, ma su molti altri sospendo il giudizio».