FAQ

Sondaggi politici, la situazione internazionale cambia gli equilibri

neXt quotidiano|

Sondaggi politici oggi

Se ci fosse una classifica, potremmo dire che nulla è cambiato per quel che riguarda le posizioni di vertice. Ma le distanze, nel corso dell’ultima settimana, si sono assottigliate e in testa alla graduatorie Fratelli d’Italia non è più così sola. Secondo l’ultima rilevazione fatta da SW per il TG di La7 sulle intenzioni di voto degli italiani, infatti, il Partito Democratico si riavvicina decisamente ai “patrioti” guidati da Giorgia Meloni. Lieve crescita anche per la Lega, mentre in calo sono molti altri partiti. Questa la situazione dei sondaggi politici oggi, martedì 1 marzo 2022.

Sondaggi politici oggi, il Pd si riavvicina a Fratelli d’Italia

Rispetto alla precedente rilevazione fatta dallo stesso istituto, Fratelli d’Italia segna una leggerissima flessione (-0,1%) che porta il partito di Giorgia Meloni al 21,3%. In risalita, dopo il calo delle ultime settimane, c’è il PD che rialza la testa guadagnando un +0,4% che lo porta al 21,1%, a soli due decimi di punti (percentuali) da Fratelli d’Italia. Un cambiamento, dunque, non di “classifica”, ma di distanza. E questo risultato è importante (ricordando sempre che le intenzioni di voto sono uno specchio della situazione attuale, ma non sono un indice affidabile al 100%) soprattutto perché i sondaggi politici oggi sono figli di “interviste” avvenute nella settimana che ha portato all’escalation di violenze in Ucraina dopo l’invasione da parte della Russia.

Torna a crescere anche la Lega: anche per il partito di Matteo Salvini c’è da registrare un +0,4%, anche se i tempi di quel successo senza precedenti alle Europee del 2019 (con il 34,3) è stato – di fatto – dimezzato. Scende al 13% il MoVimento 5 Stelle, ancora lacerato dalla tensioni interne delle scorse settimane che hanno reso ancor meno stabile anche l’elettorato. E tra i partiti “minori” (per appeal elettorale), registriamo un +0,3% guadagnato da Italia Viva e lo stesso dato, ma in negativo, toccato da ItalExit, il partito del senatore Gianluigi Paragone.

(Foto IPP/Fabio Cimaglia)