Fatti

Il focolaio a Somma Vesuviana dopo la festa per i 18 anni

A Somma Vesuviana in un solo giorno si sono registrati 36 casi di Coronavirus: tutto è partito da una festa per i 18 anni, con baci e abbracci

somma vesuviana focolaio covid festa 18 anni

A Somma Vesuviana in un solo giorno si sono registrati 36 casi di Coronavirus: tutto è partito da una festa per i 18 anni, con baci e abbracci

Il focolaio a Somma Vesuviana dopo la festa per i 18 anni

Ieri il sindaco Salvatore Di Sarno aveva convocato una riunione con Asl e dirigenti scolastici per valutare misure più stringenti sul territorio cittadino. Già venerdì scorso il sindaco, di concerto con il dirigente scolastico di un istituto comprensivo, aveva disposto la chiusura di una scuola media e di due plessi delle elementari dopo la scoperta di alcuni casi positivi, ed oggi annuncia nuove misure cautelative. Spiega il Mattino:

Una festa di diciotto anni in un locale napoletano, balli, baci, auguri e abbracci al Covid: il conto si è palesato giorni dopo tra gli invitati, ed è caro: almeno venti positivi al tampone. Il totale delle ultime ore, festa compresa, è di 36 nuovi casi di coronavirus. Somma Vesuviana ha paura, con 89 positivi attivi (122 in tutto i contagiati nella cosiddetta fase due) e ben 170 persone in isolamento fiduciario, uno dei dati più alti in Campania dopo il lockdown. E ieri mattina, a Palazzo Torino, è stata convocato un tavolo tecnico con l’Asl e i dirigenti scolastici per – così scriveva il sindaco sulla sua pagina social e in una nota stampa – «valutare misure stringenti». Le misure stringenti, alla fine della riunione, riguardano segnatamente le scuole già provate nelle ultime settimane da provvedimenti di chiusura e relative sanificazioni

somma vesuviana focolaio covid festa 18 anni 1

A Somma Vesuviana al momento si contano 122 casi totali dei quali 89 positivi attivi, e 170 persone in isolamento fiduciario. “Nelle ultime ore abbiamo registrato 36 nuovi casi – ha detto Di Sarno – legati anche ad una festa di compleanno. Siamo a rischio chiusura, un rischio che voglio scongiurare perché ne risentirebbe l’economia del territorio. A breve convocherò un tavolo tecnico con l’Asl per valutare misure molto stringenti. Chiedo a tutti i cittadini un grande senso di responsabilità. Abbiamo avuto un impennata di casi, grazie anche ad una festa di compleanno con la partecipazione di molte persone. Non è possibile che questo accada. Con questi atteggiamenti si rischia non solo di mettere in pericolo la salute delle persone ma anche l’economia già duramente provata”.

 

Leggi anche: Cosa c’è nel nuovo DPCM Coronavirus di ottobre firmato da Conte