Opinioni

Il sito del PD Sicilia hackerato per il no al referendum

“Il sito del partito democratico della Sicilia, www.pdsicilia.it è stato oggetto di un attacco hacker che sta generando la pubblicazione di post e l’invio di mail che vi invitiamo a non aprire”. Ne da’ notizia la segreteria del Pd siciliano. “Domattina denunceremo l’accaduto alla polizia postale”, aggiungono dal partito. Il sito ha infatti pubblicato un paio di post in cui si rivendica l’hacking:

Salve Italiani,
We are Anonymous.
Il 4 Dicembre il Popolo Italiano è chiamato ad esprimersi sulla revisione Costituzionale imposta dall’attuale Governo Renzi. La più alta espressione di Democrazia avviene tramite il voto, come la più moderna espressione di dissenso e libertà di uno Stato. […] In ultima analisi, il 4 Dicembre gli Italiani tutti sono chiamati a pronunciarsi su una questione: governo Italiano rappresentativo, espressione magari anche maldestra della volontà popolare o Italia semplicemente “governabile” ovvero a discapito del volere dei cittadini, accentrando ancor piu’ il potere nelle mani di una oligarchia bancaria e industriale che ormai da decenni sta portando questo paese alla miseria!
Crediamo fermamente che questa volta, gli Italiani non possano e non vogliano accettare questa ulteriore menzogna e che faranno sentire con forza il loro dissenso, il loro NO!!!!
Caro governo renzi, questa volta l’Italia tutta dice NO!!!

sito pd sicilia hackerato
Il sito del PD Sicilia hackerato

Gli attivisti di Anonymous pubblicano anche una foto con la famosa “pillola rossa”:
pd sicilia sito hackerato