Trend

"Non credeva che Meloni potesse diventare premier", la rivelazione di Sgarbi su Berlusconi | VIDEO

neXt quotidiano|

Sgarbi

L’ampia vittoria di Fratelli d’Italia alle elezioni Politiche del 25 settembre ha lasciato di stucco Silvio Berlusconi. Non tanto per il successo, ma per la distanza siderale (in termini di consensi) tra Giorgia Meloni e gli altri tre partiti che compongono la maggioranza che oggi salirà al Colle per le Consultazioni da Sergio Mattarella, prima della consegna dell’incarico nelle mani della leader di FdI. A rivelare questo dettaglio, che tenta di chiudere il cerchio rispetto a quanto accaduto nelle scorse settimane (in riferimento a quei famosi appunti scritti a penna dall’ex Cavaliere al Senato) è stato Vittorio Sgarbi.

Sgarbi rivela che Berlusconi non pensava che Meloni diventasse premier

Ospite di Corrado Formigli a PiazzaPulita (su La7), il critico d’arte e sindaco di Sutri (sconfitto alle Politiche da Pier Ferdinando Casini all’uninominale di Bologna), ha fornito la cornice all’interno del quale andrebbe letto questo continuo scontro tra Berlusconi e Meloni:

“Su quel biglietto, insieme a dispettosa e prepotente c’è scritto ‘una con cui non si può andare d’accordo’. Ed è subito capitato. Io lo so bene, perché Berlusconi immaginava (per FdI) una percentuale del 22-23% e la sua idea era che la Lega, Forza Italia e Noi Moderati potessero prendere un numero di voti superiori, in tre, a quelli presi da loro. In questo caso la maggioranza dei tre poteva indicare una presidenza alternativa. E lui mi diceva: ‘Ma ti pare possibile che possa fare il Presidente del Consiglio’? Io rispondevo: ‘Certo, verrà incaricata. Scalfaro incaricò te che non gli piacevi e Mattarella incaricherà Meloni’. Poi mi diceva anche: ‘Non ti pare sia troppo di destra’?”

Poi Sgarbi ricorda le elezioni del 2018, quando Forza Italia non era la prima forza del centrodestra (all’epoca fu la Lega di Salvini) e Berlusconi si esibì al Quirinale contando con le dita le parole e le proposte del leader del Carroccio.

(foto e video: da “PiazzaPulita“, La7)