Politica

Il video di Salvini contestato a Napoli

Scritte contro il leader della Lega Matteo Salvini sono state tracciate nella notte sulla facciata del cinema Metropolitan di Napoli, in via Chiaia, dove Salvini era atteso ieri per una manifestazione. “Odio la Lega”, “Salvini Napoli ti schifa”, queste alcune dele Scritte tracciate con bombolette spray “Parlaci dei rubli”, è scritto ancora. Minacce, da parte degli autori delle scritte, che non sono firmate, anche ai titolari del cinema multisala che ospita l’evento della Lega; “Metropolitan nemico di Napoli”. Per il leader della Lega anche insulti nel video poi pubblicato su Facebook dal Comitato di Lotta Napoli Sergio Romeo corredato da lunga rivendicazione.

salvini insultato napoli 1

Applausi invece da un gruppo di proprietari di case abusive che sperano in un condono prima che vengano definiti gli abbattimenti. Espongono cartelli con le Scritte “Salvini aiutaci a salvare le nostre case” e “risanare le case è un dovere”. Sono una ventina e manifestano pacificamente chiedendo un incontro con il leader della Lega. Salvini ha risposto ai contestatori: “L’obiettivo è essere presenti in tutti i comuni con il meglio della società civile che non sono i quattro imbratta muri dei centri sociali che stanotte hanno sporcato i muri. Vogliamo essere l’alternativa al solito vecchio ritornello di De Luca e de Magistris. Porte aperte a tutti, da oggi comincia un’esperienza esaltante”.

Leggi anche: E anche oggi Lucia Borgonzoni sconfigge il “sistema Bibbiano” domani