Fatti

“La Rai querela Fedez”

La Rai è pronta a querelare Fedez: anzi la Rai querela Fedez. La notizia è di Tvblog che scrive che l’azienda passerebbe alle vie legali contro il rapper per diffamazione e danno d’immagine

rai querela fedez

La Rai è pronta a querelare Fedez: anzi la Rai querela Fedez. La notizia è di Tvblog che scrive che l’azienda passerebbe alle vie legali contro il rapper per diffamazione e danno d’immagine

“La Rai querela Fedez”

Martedì prossimo la commissione di Vigilanza Rai, a quanto apprende l’Adnkronos, si riunirà in plenaria per valutare la possibilità di audire Fedez sul caso del Concertone del Primo Maggio e l’accusa di censura da parte dello stesso Fedez nei confronti della Rai. La Bicamerale dovrà decidere, a fronte del regolamento dell’organismo parlamentare, se l’audizione di un soggetto terzo, citato in Commissione, rientri nelle funzioni della bicamerale stessa. Secondo Tvblog la denuncia contro il rapper è pronta:

Nel frattempo, secondo quanto apprendiamo in queste ore, la Rai avrebbe dato mandato al suo ufficio legale di avviare querela contro Fedez per diffamazione aggravata e per grave danno d’immagine a seguito delle vicende di cui sopra. La querela, secondo le indiscrezioni che abbiamo raccolto, dovrebbe essere depositata nei prossimi giorni. Per altro, proprio durante l’audizione in Commissione di Vigilanza è stato consigliato più volte al direttore della terza rete di procedere a querela a seguito delle sue affermazioni sulla “manipolazione” operata dallo stesso Fedez alla registrazione telefonica, la prima pubblicata dal cantautore lombardo

Se si intraprendesse questo percorso vi sarebbero contorni giudiziari che potrebbero costituire un elemento ulteriore di valutazione per la Commissione. Fedez qualche giorno fa ha chiesto alla Rai di essere ascoltato in Vigilanza:

 “essendo stato nominato, costantemente, sia dagli onorevoli intervenuti, che dal direttore Francesco Di Mare, chiedo dunque di essere udito per esporre la mia versione sui fatti avvenuti. Augurandomi che la mia richiesta venga accolta positivamente, vi porgo cordiali saluti”.