Opinioni

Quel cattivone che ha riempito di sterco l'auto dell'ex ministro Rotondi

Parla di «vergognoso episodio», l’ex ministro Gianfranco Rotondi, nel comunicato in cui riferisce quanto gli è capitato stamani a Città di Castello, dove si trovava in forma privata con la propria famiglia. All’uscita dalla messa in cattedrale, Rotondi racconta di essere tornato verso la propria vettura, parcheggiata nei pressi di un albergo, e di aver trovato delle striature di sterco di cane sulla maniglia della portiera sinistra. Striature che non c’erano prima che il ministro entrasse in chiesa. Lo stesso Rotondi ha postato su Twitter le immagini del fattaccio:

sterco rotondi
La foto postata su Twitter da @grotondi

La scientifica del commissariato di zona – che sta indagando sull’episodio anche con l’ausilio delle telecamere a circuito chiuso presenti in zona – ha compiuto i rilievi di rito. Rotondi ha annunciato che domani a Roma sporgerà denuncia per quanto avvenuto nella cittadina umbra.