FAQ

Quanti seggi perde ogni regione con il taglio dei parlamentari

@neXt quotidiano|

Quale sarà la conseguenza del taglio dei parlamentari sulla rappresentanza politica delle varie regioni? La mannaia che sta per abbattersi su deputati e senatori promette di levare complessivamente 26 rappresentanti al Veneto, 8 al Friuli Venezia Giulia e 5 al Trentino Alto Adige. La Lombardia dovrà rinunciare a 18 senatori e a 38 deputati, la Campania a 11 senatori e 22 deputati, il Lazio a dieci senatori e 22 deputati, la Sicilia a nove senatori e 20 deputati; spiega Repubblica:

taglio dei parlamentari quanti seggi si perdono
Taglio dei parlamentari, quanti se ne perdono regione per regione (Il Gazzettino, 8 ottobre 2019)

C’è il rischio, sottolineato da diversi costituzionalisti, di una distorsione della rappresentanza. Penalizzate soprattutto le regioni medio-piccole, in particolare al Senato: Basilicata e Umbria, ad esempio, perdono il 57,1 per cento dei propri rappresentanti, scendendo da 7 a tre eletti a Palazzo Madama. Nelle regioni meno popolose è a rischio la presenza della minoranza in Senato. Per rimediare a questo vulnus, è all’esame della commissione Affari Costituzionali della Camera una modifica della Carta che abolisce la base regionale per le elezioni del Senato. Anche questo è un correttivo ancora da adottare che fa parte di un’intesa fra i leader della coalizione giallorossa.

Leggi anche: Cosa succede ora con il taglio dei parlamentari