Trend

Ornella Muti contro Chiara Ferragni per il figlio "sbattuto sulle barrette Kinder"

neXt quotidiano|

Muti Ferragni

Polemiche a distanza. Improvvise e improvvisate. Ad aprire le danze è stata Ornella Muti che si è scagliata contro Chiara Ferragni su un tema molto particolare: l’alimentazione dei figli. L’attrice, intervistata dal quotidiano Il Mattino, sembra non aver digerito la presenza sul palco dell’Ariston – come co-conduttrice – dell’imprenditrice al fianco di Amadeus nella prossima edizione del Festival di Sanremo. Per quale motivo? Il principale sembra essere proprio legato allo stile di vita “a tavola” della coppia e l’educazione alimentare dei due figli Leone e Vittoria.

Muti Ferragni, la polemica sull’alimentazione dei figli

Tutto è partito da uno stralcio dell’intervista rilasciata da Ornella Muti al quotidiano Il Mattino. Rispondendo ad alcune domande, infatti, l’attrice ha fatto riferimento proprio all’imprenditrice-influencer legando il tutto alla sua presenza a Sanremo 2023:

“Quale madre vorrebbe vedere i suoi figli crescere con merendine e Coca cola? L’anno prossimo con Amadeus ci sarà Chiara Ferragni, una grande influencer che ha sbattuto la foto del figlio sulle barrette Kinder”.

A cosa fa riferimento? A un clamoroso malinteso social, perché l’immagine del piccolo Leone non è mai stato “sbattuto” sulla confezione delle famose barrette al cioccolato della nota azienda. Si trattava, infatti, di un meme che circolava in rete quasi due anni fa e che era stato condiviso – a mo’ di gioco – proprio da Chiara Ferragni in una delle sue Instagram Stories.

La domanda alla Kinder era meramente ironica. Insomma, tutto è nato da un fraintendimento. Ma dopo questa intervista, Fedez è voluto scendere in campo, sempre sui social, pubblicando una serie di scatti fotografici che immortalano la piccola Vittoria – la secondogenita della coppia – intenta a mangiare.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

La caption social è molto sintetica: “Vittoria mangia cose”. Il riferimento, però, è abbastanza facile da intuire e si inserisce nella polemica a distanza Muti-Ferragni sull’alimentazione dei figli.