Opinioni

Il piano caldo per gli anziani della Giunta Raggi e le fontanelle chiuse

Dimostrando grandissima sensibilità come suo costume, il Comune di Roma ha pubblicizzato con dei manifesti il Piano Caldo per l’Estate 2017, con una serie di “consigli spassionati per ex giovani”, ovvero per gli anziani: uscire di casa nelle ore meno calde, bagnare viso, braccia e polsi, idratarsi e bere molto, rinfrescare gli ambienti, ridurre l’attività fisica. Il manifesto indica anche che c’è un numero verde disponibile h24 per chi avesse bisogno d’aiuto: 800.44.00.22.

piano caldo comune
Foto di Elsa Emanuela Stella

Ma qualcuno su Facebook si è accorto di una stranezza: «A ben approfondire ,si tratta del consueto numero verde della Sala operativa sociale ,niente di più di quello che accade in ogni giorno dell’anno. Siamo molto lontani da un progetto coordinato ,con unità operative che abbiano la possibilità di arrivare anche fisicamente dove esistono i più deboli ;da notare anche il mancato inserimento di luoghi di aggregazione organizzati e resi pubblici». C’è anche chi, come la giornalista ed ex consigliera comunale Erica Battaglia, ha chiamato il numero e ha riferito la risposta:

Come amministratore proverei disagio a dover comunicare che il Piano Caldo 2017 non prevede l’avvio dei #PuntiBlu se non nei Municipi I, III, V e VII; le #Oasi sono limitate ad una Oasi e sono aperte solo agli anziani delle strutture residenziali di Roma Capitale, dei centri Alzheimer (ditemi quanti sono e vincete) e dei progetti sperimentali di convivenza (che non so cosa siano, giuro); i 149 #CentriAnziani romani non sono minimamente coinvolti della territorializzazione degli interventi. Giustamente un anziano solo, se ha bisogno, può chiamare la Sala Operativa Sociale: un “innovativo” servizio di Roma Capitale darà a lui #ConsigliSpassionati quali non uscire nelle ore calde, rinfrescare gli ambienti, bere molto e tenere al fresco i farmaci. Che poi #ExGiovani è proprio da mattacchioni creativi, eh? Quasi quasi fa anche ridere, se non fosse che la Capitale in questa già troppo calda estate 2017 dimentica quanti – per età e malattia – passeranno luglio e agosto da soli dentro casa! Comunque se lasciate la mail, vi mandano il bollettino con le ondate di calore!

Ma soprattutto: come si fa a consigliare di idratarsi e poi chiudere i nasoni?

Leggi sull’argomento: Così il M5S Roma chiude i nasoni e apre alle casette dell’acqua a pagamento