Opinioni

Perché Virginia Raggi era in ritardo all'appuntamento con Malagò?

virginia-raggi-malago

Perché Virginia Raggi era in ritardo all’appuntamento poi saltato con Malagò e il CONI per Roma 2024 fissato per le 14,30 in Campidoglio? La sindaca in conferenza stampa ha detto di aver avuto un piccolo contrattempo che le ha causato il ritardo di 35-40 minuti. Il Corriere dello Sport pubblica queste foto scattate alle 14 e 15 in via dei Mille che ritraggono la sindaca a pranzo con quella che dovrebbe essere l’assessora ai trasporti Linda Meleo – che era oggi all’appuntamento con il ministro Delrio insieme alla Raggi – e a un uomo che però non dovrebbe essere un componente della scorta della sindaca perché è seduto di spalle rispetto alla strada (e questo sarebbe un clamoroso errore per chi deve garantire la sicurezza della prima cittadina).
virginia-raggi-malago
Via dei Mille 10 si trova a una quindicina di minuti in automobile dal Campidoglio e a pochi minuti di strada da via Nomentana 2, sede del Ministero delle Infrastrutture dove la sindaca e Delrio hanno firmato il “protocollo d’intesa per la progettazione e la realizzazione del Grab”, la ciclovia turistica di Roma prevista dalla Legge di Stabilità 2016, concordato in questi mesi tra Mit, Mibact e Comune di Roma. Oltretutto, via dei Mille è proprio nei pressi della redazione del Corriere in Piazza Indipendenza.
In Campidoglio “siamo entrati alle 14.23, dalla stradina laterale, e ci hanno fatto accomodare nel salottino del sindaco, nella sua stanza”, ha raccontato Malagò in conferenza stampa, “C’era il suo portavoce (che si chiama Teodoro Fulgione, ndr) e abbiamo cominciato a parlare, del più e del meno. Intorno alle 14.50 ho chiesto notizie della sindaca e mi è stata risposto che stava arrivando. Alle 15.00 ho richiesto della sindaca, il portavoce l’ha chiamata e ci ha detto che stava arrivando, perché era impegnata a un incontro istituzionale con il ministro Del Rio”. “Abbiamo controllato le agenzie e abbiamo visto che alle 12.15 la sindaca è uscita dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti”, ha aggiunto il presidente del Coni, “quindi alle 15.07 – dopo 37 minuti e con una conferenza stampa fissata alle 15.30 – credo che doverosamente abbiamo detto che se la sindaca voleva parlarci avrebbe potuto darci un po’ più di tempo e mostrare un po’ più di rispetto per il mondo che rappresentiamo”. “Abbiamo finito per tempo, prima di pranzo era tutto finito, alle 13.30 al massimo”, ha detto il ministro dei Trasporti Graziano Delrioalla conduttrice di ‘Otto e mezzo’ Lilli Gruber su La7 che gli chiedeva se avesse ‘sequestrato’ lui la sindaca di Roma Virginia Raggi, che nel pomeriggio non ha incontrato il presidente del Coni Malagò spiegando di essere in ritardo per un impegno istituzionale.

Leggi sull’argomento: Il pasticcio di Roma: tre assessori per una sindaca