Opinioni

Il PD e la «grassona» pagata «6000 euro al mese»

La direzione del Partito Democratico è convocata per oggi pomeriggio ma il congresso intanto si svolge su Twitter. E a vedere come se le danno potrebbe essere difficile arrivare alle 17,30 interi. In questo caso vediamo disputare Chiara Geloni, ex direttrice di Youdem e bersaniana, e Anna Rita Leonardi, membro dell’Assemblea Regionale PD della Calabria e del Direttivo dei Giovani Democratici GD di Reggio Calabria e renziana. Ieri la Geloni aveva segnalato lo status di Alessio De Giorgi, componente dello staff di Renzi, in cui si chiedeva di andare a cantargliele a Pierluigi Bersani sulla pagina facebook di quest’ultimo. Oggi la Geloni pubblica su Twitter un messaggio privato della Leonardi che esce da una chat di whatsapp in cui evidentemente si sente chiamata in causa. «E mi devo far dare lezioni da gente che pagava una grassona 6000 euro al mese per attaccare figurine ai pc e portargli la birra», recita il messaggio.
pd anna rita leonardi chiara geloni
La Geloni si sente chiamata in causa per il riferimento alla cifra (lorda) del suo stipendio, che faceva parte di un famigerato (e mai pubblicato) dossier di Renzi sulle spese folli del PD bersaniano: “Al netto, nella mia busta paga – diceva nel 2013 a Repubblica – ci sono un po’ meno di 6 mila euro, uno stipendio alto. Ma ho lasciato il lavoro a tempo indeterminato, che avevo prima, e ho accettato un contratto a termine, legato alle vicende della politica, perché faccio il direttore. Ho chiesto uno stipendio un po’ più alto di quello di prima, di vice direttore a tempo indeterminato di un giornale. Credo sia nella media, paragonabile alle remunerazioni di altri colleghi giornalisti”, disse all’epoca. Nella rissa di repliche che ne segue però la Leonardi spiega che non si riferiva alla Geloni con quel messaggio:
pd anna rita leonardi chiara geloni 1
Ma la discussione sta degenerando, tra minacce di denunce e risse varie:
chiara geloni anna maria leonardi
E siamo appena a mezzogiorno. Riuscirà il PD a (r)esistere per altre cinque ore?

Leggi sull’argomento: Democratici sull’orlo di una crisi di nervi