Opinioni

«Parlo solo italiano»: spostato il dipendente di Fiumicino

“Parlo solo italiano”. Recitava così il cartello davanti a uno dei desk dell’aeroporto Roma Fiumicino, scritto a penna ed appoggiato davanti all’impiegato addetto ai rapporti con i viaggiatori, pubblicato su Facebook e poi su Libero. Ora, dopo la segnalazione della web journalist Sabrina Fantauzzi, Adr – Aeroporti di Roma risponde e fa sapere di avere spostato il dipendente.
parlo solo italiano
La replica è arrivata via Twitter,: “ADR sta effettuando i necessari approfondimenti e ha provveduto immediatamente a collocare la persona in altra posizione- si legge sul social network-. ADR sta effettuando i necessari approfondimenti, lo stesso dipendente dichiara peraltro di non aver posizionato il cartello. In ogni caso ADR ha già provveduto a collocare la persona su base d’esigenze organizzative in corso in altra posizione non in contatto con il pubblico e coerente con la professionalità da questa maturata”, conclude.