Opinioni

Paolo Berdini e il danno da 45 milioni alla Fiera di Roma

Nicola Zingaretti all’attacco di Virginia Raggi e Paolo Berdini. I grillini hanno approvato qualche mese fa in Aula il ridimensionamento dell’intervento urbanistico nell’area dell’ex Fiera dai 67.500 metri quadrati previsti dalla giunta Marino a 44.360 metri quadrati. Il punto centrale della nuova delibera era il ridimensionamento dell’intervento urbanistico nell’area dell’ex Fiera dai 67.500 metri quadrati previsti dalla giunta Marino a 44.360 metri quadrati. E proprio qui era nato uno scontro che probabilmente farà parlare di questa delibera nei prossimi mesi ed anni. Gli altri azionisti di Fiera di Roma (la cui proprietà è di Investimenti SPA, partecipata da Camera di Commercio di Roma, Roma Capitale e Regione Lazio) avevano infatti dichiarato  che questa delibera avrebbe portato al fallimento della società. Invece a quanto pare il danno sarà ricoperto. Con i soldi dei cittadini:

La decisione dell’Assemblea capitolina, su pressing dell’assessore all’Urbanistica PaoloBerdini, di ridurre drasticamente le cubature per riqualificare l’ex Fiera di Roma (fondamentali per valorizzare l’area sulla Colombo) ora costringe la società pubblica Investimenti Spa a chiedere una ricapitalizzazione milionaria ai propri soci. Quasi quindici milioni di euro ripartiti tra Comune di Roma (che possiede il 21,7% della società), la Regione Lazio (19,6% delle quote) e la Camera di commercio (58,5%). Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ieri ha assicurato che la Pisana pagherà la sua parte (circa3milioni), ma ha anche criticato la scelta del Campidoglio «che ha provocato un danno di 45 milioni di euro».

paolo berdini luca bergamo

Una decisione che, secondo Zingaretti, è stata «miope», dal momento che «sono state tagliate cubature pubbliche, cioè dei cittadini, sulla vecchia Fiera e ora dovremo tirare fuori soldi dei cittadini per pagare questo vizio, questa impuntatura che non condividevo ad agosto, senza che neanche fossimo stati consultati come soci». Secondo il governatore «la Fiera di Roma sta dimostrando la sua grande vitalità, da Maker Faire a Romics, ma continuo a credere che la scelta della scorsa estate del Comune sia stata sbagliata e drammatica». E la ricapitalizzazione che sarà portata domani in discussione «è figlia di quell’errore».

E la ricapitalizzazione, fa sapere sempre Il Messaggero oggi, potrebbe non bastare. C’è il rischio che, per colpa della delibera promossa da Berdini, la Fiera debba vendere alcuni padiglioni del nuovo polo: tra i quattro e gli otto hangar.

Leggi sull’argomento: Il M5S, l’ex Fiera di Roma e il rischio di danno erariale