Opinioni

Oliviero Toscani contro Milena Gabanelli per Moncler

Il fotografo Oliviero Toscani attacca Milena Gabanelli sul caso Moncler con una serie di accuse molto più comiche di quelle di Prada. Intervenendo alla Zanzara e secondo quanto riporta l’Huffington Post Toscani ha esordito con: «La Gabanelli? Un’oca, voleva spiumare Moncler».

“La Gabanelli sbaglia come nella storia della pizza. E’ chiaro che le oche vengono spennate, lo sappiamo tutti. Da dove arrivano le piume delle oche, dal cielo?”, dice Toscani in diretta radio, secondo quanto riporta l’Huffington Post Italia. “Che scoperta che ha fatto la Gabanelli – aggiunge il fotografo – i prodotti li fanno all’estero! Lo fanno molte altre ditte meno chic e lei va a bastonare la Moncler”. “Bertelli – dice ancora Toscani – non doveva nemmeno risponderle, doveva mandarle un’oca e dire: ho mandato il tuo ritratto”. “Gli animalisti – attacca ancora – rompono sempre i coglioni, come tutti i fondamentalisti”.

Come invece è stato spiegato nella trasmissione, la questione contestata non è la spiumatura delle oche ma il procedimento utilizzato, in spregio delle regole europee. Riguardo invece l’argomentone degli “altri meno chic” che farebbero quello che fa Moncler, ovviamente, è inutile precisare che il problema enucleato dall’inchiesta era già stato definito come comune a tanti marchi della moda, e il caso Moncler è stato preso ad esempio (anche perché c’era una gola profonda aziendale). Insomma, se questa è la “risposta” di Toscani è chiaro che il fotografo non ha capito la domanda.

Leggi sull’argomento: Moncler, Report e la spiumatura delle oche