Politica

L’obbligo vaccinale in Europa

codacons esposto vaccini procurato allarme - 4

Il Corriere della Sera pubblica oggi questa infografica riepilogativa sull’obbligo vaccinale nei paesi europei in cui si segnalano i paesi in cui c’è almeno una vaccinazione obbligatoria (Italia, Francia, Repubblica Ceca, Polonia, Slovacchia, Malta, Slovenia, Lettonia, Croazia, Ungheria, Romania, Bulgaria e Grecia) e quelli in cui l’obbligo vaccinale non c’è (Islanda, UK, Irlanda, Norvegia, Svezia, Finlandia, Estonia, Lituania, Danimarca, Olanda, Belgio, Austria, Spagna e Portogallo). Ci sono anche eccezioni o regole diverse tra i paesi europei: in Germania le scuole devono segnalare alle autorità i bambini non vaccinati e per l’iscrizione serve il certificato vaccinale (quindi non c’è un obbligo ma non si può usufruire di servizi se non ci si vaccina), la Lettonia è il paese con il numero più alto di obblighi vaccinali (13) mentre in Lituania, altro paese senza obbligo, non possono essere ammessi all’asilo i bambini non vaccinati contro parotite, morbillo e rosolia.

mappa obbligo vaccinale europa
La mappa dell’obbligo vaccinale in Europa (Corriere della Sera, 11 agosto 2018)

Poi c’è la Francia, dove le vaccinazioni obbligatorie sono diventate 11 nel 2018 mentre in Portogallo dal 2017 tutti i bambini non vaccinati vanno segnalati dalle scuole alle autorità sanitarie, che devono informare le famiglie sui vaccini. Anche a Lisbona l’obbligo vaccinale non c’è.

Leggi sull’argomento: Claudio Puoti: il prof, la bimba immunodepressa e la risposta di Paola Taverna