Opinioni

«Il nuovo sito del Comune di Roma? I meriti sono del PD»

Sarà online da oggi il nuovo portale istituzionale di Roma Capitale rinnovato interamente nell’interfaccia grafica e nell’architettura dei contenuti. “Dopo 13 anni presentiamo il nuovo portale di Roma Capitale, ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi durante la presentazione – Un cambiamento necessario dal momento che il vecchio sito era molto complesso e complicato per trovare le informazioni. Il nuovo prodotto mette al centro i cittadini. Tre le parole chiave: semplicità, trasparenza e partecipazione“.

sito comune di roma

Il nuovo sito, secondo la presentazione del Comune, è frutto di una progettazione che ha completamente rivoluzionato l’impianto del vecchio portale, è ‘responsive’ e quindi pensato per essere consultato su qualunque supporto digitale: pc, smart tv, tablet, smartphone e in linea con gli attuali standard di accessibilità e usabilità. “Il nuovo sito – ha sottolineato la sindaca – è semplice perché bastano 3 click per raggiungere tutte le informazioni per accedere ai servizi dell’amministrazione. E’ in linea con i principi di trasparenza ed è uno strumento attraverso cui i cittadini possono segnalare le criticità, ma soprattutto partecipare ai processi decisionali, oltre che proporre idee e dare soluzioni. Lo abbiamo costruito – ha concluso Raggi – anche grazie la consultazione dei cittadini. Una fase di ascolto che continuerà nel corso del tempo”. Al momento è online una versione beta che si concluderà nel momento in cui tutti i contenuti del vecchio sito saranno migrati sul nuovo. Un processo che sarà completato entro la primavera 2018, grazie ad ulteriori sviluppi che terranno conto anche delle indicazioni che perverranno direttamente dai cittadini nei prossimi mesi. “Solo il Comune di Roma dà la possibilità di giudicare agli utenti ogni singola pagina. E’ la prima volta che succede”, ha detto Flavia Marzano, assessora a Roma Semplice nel corso della conferenza stampa di presentazione.

carta identità rinnovo roma semplice marzano - 4

La candidata del Pd al consiglio regionale del Lazio, Marta Leonori, va però all’attacco: “Come ormai d’abitudine, anche per il nuovo portale di Roma Capitale, la sindaca Raggi si appropria di meriti che non le appartengono. Dimentica, infatti, che la gara per rinnovare il sito istituzionale è stata avviata nel 2014 ed è stata assegnata nel 2015. Inoltre, la tanto sbandierata novità dell’impostazione di un portale unitario incentrato sui cittadini e di una razionalizzazione amministrativa dei contratti insieme a molti altri aspetti innovativi, era già inserita nella gara che avevamo fatto allora e non è certo merito di questa amministrazione”. “Ma la questione più grave, oltre alle continue amnesie della prima cittadina – continua Leonori- è il nuovo format che i grillini hanno dato al sito, trasformandolo in un portale capace di tacitare le voci dei Municipi e quelle dei loro presidenti democraticamente eletti. Da oggi Roma ha un sito sotto il controllo diretto dell’ufficio stampa centrale scelto e organizzato dai 5 Stelle che potranno decidere arbitrariamente quale comunicazione pubblicare e quale no”. ”Come se non bastasse, i grillini hanno già dato indicazione ai municipi per un numero limitato di notizie da pubblicare a settimana, forse abituati al nulla amministrativo di quelli governati dai 5 Stelle. Altro che trasparenza e partecipazione, dopo il giornalino ‘La sindaca informa’ -conclude Leonori- la Raggi e il suo staff monopolizzano anche il portale di Roma Capitale e lo trasformano nella Pravda del Campidoglio a spese della collettività”.