Sport

La partita di Mihajlovic con Briatore, Rovazzi e Bonolis, poi il test: positivo

Il Corriere della Sera: in campo Bonolis padre e figlio e Rovazzi tutti negativi. L’albergo: rispettate tutte le regole dell’hotel

sinisa mihajlovic

Il Corriere della Sera racconta oggi di una partita di calcio giocata dall’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic insieme ad altri amici vip in Sardegna

Una partita tra amici, con l’inseparabile Dario Marcolin — il commentatore di Dazn, che risulterebbe negativo al test — in squadra insieme a lui. Non una competizione, ma un incontro tra vecchi
compagni, messo in piedi dallo storico amico Hormoz Vasfi, il petroliere animatore della mondanità della Costa Smeralda, che adesso racconta con una certa emozione l’accaduto. «Appena Sinisa è atterrato a Olbia mi ha telefonato e mi ha detto: mi sento bene, ho ripreso anche a giocare a padel, organizza una partita di calcio, è un anno e mezzo che non gioco». Vengono coinvolti volti noti e personaggi in vacanza in Costa Smeralda: in squadra con Mihajlovic giocano l’amico  Hormoz, nel ruolo di portiere, Dario Marcolin e Paolo Bonolis, anche lui pieno di entusiasmo. «Ho giocato per quattro giorni di fila, ho le gambe a pezzi, ma oggi non potevo non esserci per Sinisa», queste le parole del conduttore prima di entrare in campo.

Nella squadra avversaria anche il figlio di Bonolis, Davide: il calcio d’inizio viene dato da Fabio Rovazzi e nel secondo tempo entra in campo Flavio Briatore che segna un gol. Divertimento, entusiasmo e un brindisi finale per festeggiare: tutto nel rispetto delle regole, secondo le misure anti-Covid. «Chiunque ha giocato a calcetto nel campo del Cala di Volpe ha dovuto rispettare le regole imposte dall’hotel — spiega Vasfi —: misurazione della temperatura e compilazione di un’autocertificazione sullo stato di salute».

 

Adesso che Sinisa è a Bologna, positivo ma asintomatico, mentre Bonolis padre e figlio e Rovazzi sono risultati negativi agli esami, si cerca di ricostruire i momenti della sua vacanza, trascorsa in  un clima di cautela, come conferma la moglie Arianna. Qualche uscita nei locali della Costa Smeralda con i congiunti e gli amici di sempre, rare cene e sempre all’aperto, come quella organizzata nel post partita, nel ristorante Pedri Garden di Porto Cervo e dove è arrivato anche Ibrahimovic a sorpresa per salutare l’amico.

Leggi anche: Per Musumeci cacciare i migranti è competenza sua, trovargli un posto è “materia dello Stato”