Opinioni

Marco Bosi: il consigliere M5S di Parma che critica Grillo

Il clima tra il MoVimento 5 Stelle a Parma e Beppe Grillo non deve essere molto caldo. Alle critiche di Pizzarotti nell’intervista sul Messaggero fa eco oggi, sempre da Parma, il consigliere Marco Bosi, eletto in Comune con 468 preferenze critica Grillo dopo il post sul blog che dice che l’astensionismo non ha colpito il M5S:
marco bosi consigliere parma m5s
 
Bosi non risparmia critiche neppure a Renzi, ma nel post aggregato qualche ora fa c’è chi gli risponde: «Marco Bosi mi dai un tuo commento su questi dati. Alle regionali in Piemonte: il M5S nel giro di 4 anni (presentandosi con lo stesso candidato: Davide Bono) passa da 69.000 voti del 2010 a quasi 500.000 del 2014. GRAZIE». Lui replica: «Solo su questi dati non si può che esprimere giudizio positivo. Ma tra il 2010 e il 2014 siamo cresciuti tantissimo, quindi sarebbe utile capire la dinamica in questi 4 anni, tipo i risultati delle altre elezioni che ci sono state nel mezzo e quanto è cambiata l’astensione». E Bosi segnala anche che l’amministrazione di Parma, che è a 5 Stelle, è stata esclusa dalla campagna elettorale dei 5 Stelle in Regione: «Però dalla campagna elettorale siamo stati totalmente esclusi, che piaccia o no. Nessuno ha voluto utilizzare la nostra esperienza per raccontare cosa vuol dire un governo a 5 stelle».