Opinioni

I negazionisti senza mascherina a Piazza San Giovanni

“La mascherina non la metto, in Italia è reato girare col volto travisato”. E solo uno dei tanti manifestanti in piazza San Giovanni che, ai poliziotti in servizio di controllo, prova a spiegare le ragioni del suo dissenso, venendo comunque identificato, spiega ADnKronos. Non è l’unico, come testimoniano le foto di Alessandro Trocino:

Piazza San Giovanni, a Roma, dove tra poco inizierà la “marcia della Liberazione” si inizia a riempire e sono in parecchi a non voler indossare il dispositivo: Non ho la mascherina perché è sinonimo della sudditanza – dice uno dei partecipanti -. L’unica paura che ho è la perdita della libertà. Non sono no vax, sono per la libertà di scelta perché senza libertà di scelta è una dittatura”. Tra bandiere tricolore e calamite ‘sovraniste’ c’è chi, senza mascherina, sottolinea: “Siamo qui a difendere la costituzione. Stanno distruggendo la nazione. Ci costringono a mettere le mascherine” e chi sostiene: “Sappiamo che il virus è usato a fini socioeconomici. Sono convinto che questo schifo sia manovrato da politica, economia per imporre nuovo totalitarismo”. E non mancano gli scambi di opinione con lo staff che invita a evitare assembramenti. “Stiamo qui a manifestare il dissenso? Ci deve essere democrazia. Ognuno è responsabile delle sue azioni. Io non ho paura” interviene una manifestante. La cosa divertente, quasi un colmo per un no mask, è che dal palco stanno invitando i manifestanti a indossare la mascherina come si può ascoltare nel video qui sotto:

Leggi anche: La risposta geniale del SMM di Immuni a Salvini

Mario Neri

Mario Neri è uno pseudonimo. La foto di Cattivik che usa come immagine del profilo lo rappresenta pienamente