Fatti

Macerata: lui ha un malore in casa, la moglie e il figlio disabili muoiono di stenti

I tre componenti della famiglia Canullo sono stati trovati morti dentro casa a settembre: gli esami tossicologici e le autopsie hanno appurato che il padre Eros ha avuto un malore, la moglie Angela e il figlio Alessandro – entrambi disabili – sono morti di fame e di sete

Procida negazionista calci ambulanza milano macerata

La morte di una intera famiglia di Macerata composta da un’ottantenne, Eros Canullo, dalla moglie Angela Moretti e dal figlio Alessandro, questi ultimi due entrambi invalidi, non sarebbe avvenuta – come ipotizzato lo scorso settembre, all’epoca dei fatti – per inalazione di monossido di carbonio. I risultati dell’autopsia e degli esami tossicologici richiesti dalla Procura hanno rivelato che in realtà l’ottantenne è deceduto a causa di un malore, mentre i suoi familiari sono morti giorni dopo di fame e di sete: era lui l’unico ad occuparsi di loro, senza alcuna assistenza. Gli inquirenti dovranno ora stabilire se ci siano responsabilità sulla condizione in cui versava l’intera famiglia, le cui condizioni di isolamento – riporta Repubblica – erano state segnalate da un conoscente ai servizi sociali del Comune a maggio dello scorso anno. Da allora, però, non ci sarebbe stato nessun intervento.

Macerata: lui ha un malore in casa, la moglie e il figlio disabili muoiono di stenti

Il Comune di Macerata ha aperto un’inchiesta interna per capire se ci siano eventuali responsabilità dei servizi sociali. Canullo, titolare di una fonderia molto nota nella zona, è morto per cause naturali: la moglie 77enne, costretta a letto dopo un ictus avuto alcuni mesi prima e il figlio Alessandro, rimasto paralizzato per un incidente stradale avuto a metà degli anni Novanta, sono rimasti da soli. Da tempo infatti la loro abitazione non era più frequentata da nessuno, compresi familiari che avevano iniziato ad allontanarsi. Uno di loro ha segnalato da Milano di non riuscire più a mettersi in contatto con la moglie da mesi: da qui l’intervento dei vigili del fuoco e la tragica scoperta. Eros è stato trovato in bagno, Angela sul letto e Alessandro ai piedi dello stesso.