Opinioni

Lo scontro tra grillini in consiglio comunale a Roma

Si è alzata la tensione nell’aula Giulio Cesare del Campidoglio durante lo svolgimento dei lavori dell’Assemblea Capitolina per l’approvazione della delibera Vision Zero sulla sicurezza stradale. Il consiglio comunale è stato interrotto per diverso tempo a causa di uno scontro tra i consiglieri M5S Enrico Stefano e Angelo Sturni, sul provvedimento da votare in aula. La delibera sulla sicurezza stradale è stata presentata in aula dal capogruppo Paolo Ferrara e non dal primo firmatario Enrico Stefano che dopo una riunione di maggioranza, dai toni alti, è andato via sbattendo la porta.
enrico stefano angelo sturni
Tra i banchi della maggioranza non erano presenti la consigliera Alisia Mariani, in maternità, e il consigliere M5s, presidente della commissione Mobilità di Roma, Enrico Stefàno, andato via nel corso di una sospensione dei lavori dopo un diverbio con il consigliere M5s Angelo Sturni. La consigliera del Pd Ilaria Piccolo ha spiegato ai cronisti che il consiglio sulla sicurezza stradale “è stato interrotto a lungo per uno scontro tra i consiglieri M5s Enrico Stefàno e Angelo Sturni. Dopo lo scontro la delibera è stata presentata dal capogruppo Paolo Ferrara”.
enrico stefano angelo sturni 1
La consigliera Pd Valeria Baglio, nel commentare l’affermazione di Stefàno in Aula Giulio Cesare che aveva detto ‘oggi è una giornata storica’, ha twettato: “Altro che giornata storica, per Enrico Stefàno finisce a porte in faccia: scontro tra scuole pensiero M5s su sicurezza stradale”.