Opinioni

La lettera del Fatto a Maria Elena Boschi

de bortoli maria elena boschi banca etruria unicredit

Il Fatto Quotidiano pubblica oggi una lettera che ha inviato all’ufficio stampa della Presidenza del Consiglio dei Ministri e all’attenzione della sottosegretaria Maria Elena Boschi. Inutile dire che l’argomento è Banca Etruria – Unicredit, ovvero quanto raccontato da Ferruccio De Bortoli nel suo libro Porteri Forti

Alla cortese attenzione dell’Ufficio Stampa della Presidenza del Consiglio deiministri edel sottosegretario Maria Elena Boschi. In merito alla nota vicenda di Banca Etruria avremmo piacere di ottenere da voi e dal sottosegretario Maria Elena Boschi le seguenti informazioni.
1 )Dopo le polemiche seguite all’uscita del libro di Ferruccio de Bortoli Poteri forti (o quasi ), il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi ha reso noto di aver incaricato l’avvocato Paola Severino e altri di sporgere querela per diffamazione. La querela è stata presentata? In caso negativo, per quali ragioni?
2)L’11 maggio scorso il Fatto ha dato notizia di una riunione svoltasi in casa Boschi a Laterina nel marzo 2014, alla presenza dell’allora ministro delle Riforme, con la partecipazione del consigliere di Etruria, Pier Luigi Boschi, del presidente della stessa banca aretina, Giuseppe Fornasari, del presidente e dell’amministratore delegato di Veneto Banca Flavio Trinca e Vincenzo Consoli. L’on. Boschi non ha mai commentato la notizia. Vorremmo sapere di che cosa esattamente si discusse in quell’occasione e quali decisioni furono assunte; e se in seguito a quella riunione l’on. Boschi ha avuto altri incontri o colloqui telefonici con gli stessi esponenti bancari incontrati in quella occasione.

de bortoli maria elena boschi banca etruria unicredit
Il libro di Ferruccio De Bortoli

La terza domanda riguarda l’intercettazione tra Vincenzo Consoli e Pier Luigi Boschi. La quarta è un pochino tranchant:

4) Il 18 dicembre 2015, parlando alla Cameradei deputati quando ancora era ministro per le Riforme, l’on. Boschi ha affermato con decisione di non aver mai interferito nelle vicende di Banca Etruria e/o di non essersene occupata assieme al padre Pier Luigi. Oggi ripeterebbe tali dichiarazioni?

Leggi sull’argomento: Matteo Renzi e l’ossessione di De Bortoli: un fact checking