Opinioni

Le denunce ad Angela Merkel per il milione di migranti

Oltre un migliaio di denunce per alto tradimento sono state presentate contro la cancelliera tedesca, Angela Merkel, da parte di estremisti di destra collegabili al partito AfD per la decisione di aprire le porte agli immigrati, che tra il 2015 e il 2016 portò in Germania oltre un milione di migranti. Lo riferisce il quotidiano Mannheimer Morgen, che riporta anche la dichiarazione di un portavoce del tribunale federale di Karlsruhe, secondo il quale “tutte le denunce sono state verificate come prive di fondamento”.

Angela Merkel like a boss
Angela Merkel “like a Boss” in una curiosa foto scattata al centro astronauti dell’Agenzia spaziale europea a Colonia e pubblicata da Repubblica

In vista delle elezioni politiche del prossimo 24 settembre, che vedono Merkel largamente in testa nei sondaggi, forti si fanno le contestazioni dell’estrema destra populista dell’AfD, partito per altro in crisi di leadership. Contestazioni durante iniziative elettorali della cancelliera si sono avute a Bitterfeld-Wolfen, nell’ex Germania est vera roccaforte dell’AfD, ma anche nel corso di un meeting a Brandeburgo sulla Havel, dove manifestanti dell’estrema destra hanno fischiato e mostrato cartelli con la scritta “Merkel vattene!”.